RSS

Insegnare al cucciolo dove fare i bisogni.

09 mag

Il cucciolo all’età di due mesi non è ancora in grado di trattenersi molto a lungo. Solo crescendo,verso i 4 mesi (e poi migliorando ancora nel periodo seguente) riuscirà a controllarsi bene.In particolare un cucciolo di due mesi farà i bisogni ogni 1-2 ore,specialmente dopo aver mangiato, bevuto, giocato e dormito….quindi ..ci vuole tanta pazienza!

Prima di tutto bisogna precisare che per il cucciolo esiste un “dentro casa” e un “fuori casa”..Quindi il luogo più adatto per i bisogni è fuori (che si tratti di giardino o mondo esterno) e per non confonderlo è meglio non abituarlo a sporcare in lettiere o tappetini assorbenti: potrebbe pensare che dentro casa in generale, si possono fare i bisogni.Inoltre spesso questo diventa una scusa per non portare il cane a spasso,cosa che di certo non fa bene al cane, e se si abitua in questo modo non è semplice poi rieducarlo a fare i bisogni fuori.Al massimo è possibile nel primo periodo mettere dei giornali a terra,ma che hanno come unico scopo quello di facilitare la pulizia,nel caso il cucciolo sporchi sopra quelli (comportandosi in maniera uguale sia che il cucciolo sporchi li che sul pavimento).

Per insegnargli occorre portarlo fuori il più possibile,specialmente nei momenti sopracitati ,quindi ogni 1-2 ore.I luoghi che il cane preferisce sono prati e aiuole. E’ possibile anche capire se i cucciolo sta per fare i bisogni e interromperlo portandolo fuori: di solito annusano a terra girando in circolo(ma va interrotto prima che li faccia,non mentre).Bisogna prevederlo.

Ogni volta che il cucciolo fa i bisogni fuori lo si deve premiare ,sia con coccole che bocconcini e presto preferirà lui stesso farli fuori.Invece quando fa i bisogni in casa (cosa che può facilmente capitare, dato che non sa ancora trattenersi) è bene ignorarlo. Sgridarlo sia mettendogli il muso nella pipi ,sia se colto sul fatto non serve a nulla! Perchè? Perchè sgridandolo nella prima maniera intanto non capisce come mai è sgridato(il cane capisce di essere sgridato per l’azione che fa nel momento preciso in cui lo si sgrida,sgridare un cane dopo non serve a nulla e il cane non capisce) e lo si fa solo spaventare.Sgridandolo nella seconda maniera è comunque sbagliato: il cane non capisce che non deve fare i bisogni in quel punto,ma capisce che non deve farli e basta.Di conseguenza il cane inizierà ad avere paura a farla in presenza del padrone e tenderà a nascondersi.Come si può facilmente capire questo rende difficoltoso l’apprendimento,perchè per forza se si porta fuori il cane ci dev’essere anche il padrone presente.Alcuni cani poi arrivano persino a nascondere le proprie feci mangiandole per paura di essere sgridati.

Al contrario occorre ignorare il cane e posizionarlo in un’altra stanza,per poter pulire.Non si deve pulire in sua presenza altrimenti potrebbe pensare che gli stiamo rubando le feci e anche in questo caso ingoiarle,quindi è sempre meglio metterlo in un’altra stanza. Occorre pulire molto bene,se il cane risente l’odore è spinto a rifare i bisogni in quel punto preciso.

In questo modo nel giro di qualche mese il cucciolo dovrebbe già aver imparato.

Quando il cucciolo sarà più grande e più bravo si possono ridurre le uscite, poichè i cani adulti poi si sanno trattenere anche fino a 5 ore di seguito,eccetto la notte in cui possono stare più a lungo(prima di andare a dormire però bisogna sempre portare a fare i bisogni al cane).

Qualora il cane fosse già grande (adulto o comunque con più di 4-5 mesi) e non avesse ancora imparato valgono le stesse cose dette prima,a parte il fatto che il cane sapra trattenersi più a lungo perchè grande(quindi  uscite meno frequenti). Bisogna però tener conto anche di come gli si è cercato di insegnare fino a quel momento,di cosa si è sbagliato e di altri eventuali problemi del cane.Faccio alcuni esempi.Alcuni cani non fanno i bisogni fuori per stress e paura: non riescono perchè quando sono fuori sono in uno stato d’ansia,mentre in casa si sentono più al sicuro.In questo caso prima di tutto si deve far superare la paura al cane. Oppure altri al contrario non li fanno e aspettano di tornare in casa,in quanto vorrebbero stare ancora fuori e continuare la passeggiata: perchè il padrone quando il cane ha fatto i bisogni lo riporta subito in casa. In questo caso è meglio continuare la passeggiata almeno per altri 5 minuti dopo che il cane ha fatto i bisogni,così che non associ i bisogni fuori al rientro in casa.(e sarebbe anche bene portarlo a fare delle passeggiate piu lunghe e frequenti,non solo lo stretto necessario per i bisogni) .O ancora il cane è stato sgridato a voce o peggio con giornali, sculacciate,sberle ,per cui ha paura del padrone e non riesce a farli fuori vicino a lui.In questo caso occorre ovviamente evitare di sgridare ancora il cane e cercare di riacquistare la sua fiducia.Ogni caso è a sè..Ma come prima cosa è bene capire il motivo del comportamento..

RIASSUMENDO
-Bisogna premiarlo ogni volta che fa i bisogni fuori
-Bisogna portarlo fuori molto spesso(finchè è piccolino ogni 1-2 ore fa i bisogni,poi crescendo si trattiene sempre per più ore)
-Bisogna saperlo prevedere: di solito fanno i bisogni dopo aver mangiato,bevuto,dormito o giocato..(in questo senso,dargli pasti regolari pùo aiutare)
-Non serve sgridare il cucciolo,anzi spesso è controproducente
-Bisogna invece ignorarlo ed evitare di pulire in sua presenza
-E’ meglio insegnargli da subito a fare i bisogni fuori,senza abituarlo a traversine o lettiere
-Per imparare completamente(niente piu bisogni in casa) ci voglioni alcuni mesi,dato che il cane finchè è molto piccolo non sa trattenersi a lungo ed è normale che ogni tanto faccia i bisogni in casa; Per imparare inteso semplicemente come imparare che i bisogni è meglio farli fuori,dipende dal cucciolo: alcuni possono capirlo dopo pochi giorni altri ci mettono settimane…

_________________

Il cucciolo può iniziare a uscire a 2 mesi, anche se non ha concluso i vaccini. E’ sufficente stare attenti a non farlo incontrare con cani randagi(e quindi non vaccinati)  e guardare che non mangi nulla da terra e non venga a contatto con escrementi di altri animali.Quindi basta un po’ di accortezza in più. E’ un errore chiudere in casa il cane per i primi mesi..Il periodo che va dal 2°mese al 5° è importantissimo,se il cane non esce,non socializza con gli altri cani,persone luoghi,situazioni, crescerà molto probabilmente con problemi di comportamento (come difficoltà a socializzare,paura degli estranei(cani, persone o altro),aggressività,eccessiva diffidenza o timidezza..)..

Ulteriori articoli : http://www.bauboys.tv/articolo/i-primi-problemi-con-il-cane

About these ads
 
77 commenti

Pubblicato da su maggio 9, 2011 in Educazione

 

77 risposte a “Insegnare al cucciolo dove fare i bisogni.

  1. massimo santoro

    maggio 9, 2012 at 12:28 pm

    ciao ho comprato 3 giorni fa un cucciolo di barboncino di 5 mesi e onni volta fa la pipi e la cc fuori dalla traversina come faro a fagli imparare a fare i suoi bisogni nella traversina???

     
    • uominiecani

      maggio 9, 2012 at 6:19 pm

      Ciao :)
      Giusto per sapere…che passato ha questo cucciolo? come mai è ancora abituato alla traversina? Non è mai stato portato a spasso prima d’ora?
      In generale,si dovrebbe premiare il cane quando li fa lì(immediatamente dopo,prepara dei bocconcini nelle vicinanze e tienilo d’occhio) ,mettere più traversine e fare in modo che abbiano l’odore dei suoi bisogni(dovrebbe spingerlo a farli li sopra) …Etc etc. Ma come ho scritto nell’articolo non sono per niente d’accordo sul fatto di abituare un cane ad usare le traversine. Un cane DEVE uscire,almeno 2-3 volte al giorno non solo per i bisogni ma ANCHE. Quindi,che ne dici di provare a portarlo a spasso tre o quattro volte al giorno(e qualcuna in più se stai in appartamento) e vedere come va,se li fa fuori? (e anche in questo caso devi premiarlo tempestivamente). Se usavi le traversine perchè non hai tempo di portarlo fuori,te lo dico sinceramente,un cane è meglio non prenderlo.La condizione primaria per tenere un cane è sicuramente il tempo a disposizione.. Comunque tu prova,se lo porti regolarmente ma in certi momenti del giorno non puoi,la farà in casa,ma almeno solo una volta al giorno(e se riesci ad abituarlo,nella traversina) e tutto il resto fuori,che è già un buon compromesso se non puoi fare diversamente.

       
      • jessica

        aprile 17, 2013 at 7:52 pm

        io vorrei essere aiutata ho un pincers di 72 giorni e ancora i bisogni me li fà a casa fin ora ho messo un tappetino e la fà li sopra lo porto fuori ma nn fà nnt come devo fare x farlo abituare fuori?? grazie in anticipo

         
      • cinziaxx

        aprile 24, 2013 at 7:27 pm

        Valgono le cose dette nell’articolo. Prova inoltre a leggerti i commenti precedenti..potresti trovare qualcosa di utile :) E’ per questo che dico che è meglio abituare il cucciolo direttamente fuori..ora devi disabituarlo ai tappetini e portarlo spesso e nei momenti giusti, fuori ed essere prontissima per premiarlo se per caso li fa fuori. Portarlo in zone erbose.. magari liberarlo o dargli un pò piu di guinzaglio… quando lo vedi in casa che gira su se stesso e insomma si vede che sta per fare i bisogni..lo interrompi(anche se è sul tappetino) “ahah” e lo prendi in braccio e corri fuori..non tornare subito a casa dopo che ha fatto i bisogni, ma continua almeno ancora un pò la passeggiata.. etc etc Fammi sapere come va!!

         
      • liliana chiodo

        aprile 22, 2013 at 4:08 pm

        Avvolte si usano le traverse o la lettiera perchè si è impossibilitati ad uscire 3-4 volte al giorno….e cmq non sono d’accordo con te !!!!….se il cane riceve amore non gli importa dv gli fai fare i suoi bisogni…me glio la lettiera o le traverse che uno squallido canile!!!!

         
  2. Anonimo

    maggio 20, 2012 at 5:38 pm

    ho un cucciolo di rottwailer 7 mesi i bisogni li fa fuori xo’ capita che una volta rientrati dalla passeggiata dopo una mezz’oretta circa mi rifà la pipi’ sopprattutto se siamo in casa, se invece noi andiamo via al ritorno nn troviamo sporco in casa com’è possibile? grazie x una risposta

     
    • uominiecani

      maggio 21, 2012 at 9:09 pm

      capita spesso? So che fare i bisogni in alcuni casi(x es quando il cane li ha gia fatti da poco e quindi non centra il fatto di non riuscire a trattenersi) può essere una sorta di “comunicazione olfattiva”,insomma c’è qualche problema e il cane lo fa presente in questo modo. Voi cosa fate quando capita? sgridate il cane? riuscite a coglierlo sul fatto,lo fa davanti a voi o mentre siete in un’altra parte della casa? Ne fa molta oppure poca,un po come quando marcano?nello stesso punto? Quando ha iniziato?
      Se hai voglia di rispondermi e spiegarmi meglio. Ti dico però che non conosco molto bene questo tipo di problemi (se di questo si tratta).Ma conosco persone che ne sanno più di me,se necessario…
      Come al solito però bisogna riuscire a capire il motivo,prima di fare qualsiasi cosa…

       
  3. Sara

    luglio 31, 2012 at 7:32 am

    Il mio cucciolo ha 3 mesi e mezzo ma lo abbiamo adottato da soli 3 giorni! Lo porto spesso fuori ma lui continua a fare la popo in casa e fuori non la fa mai! Cosa faccio?

     
    • cinziaxx

      luglio 31, 2012 at 10:32 am

      Ciao sara :) E’ ancora presto… Ci metterà un pò a capire. Segui le regole scritte nell’articolo,portalo fuori piu spesso che puoi,cerca di prevederlo. E sii sempre pronta a premiarlo.. Vai in zone erbose. Dagli il tempo di abituarsi,del resto è pochi giorni che vede il mondo esterno ed è normale che ci metta un pò ad ambientarsi. Ci vuole tempo e pazienza…

       
  4. marianna

    agosto 1, 2012 at 6:07 pm

    il mio cucciolo ha 4 mesi e lo preso quando ne aveva 2 ma continua a farla x terra pero’ la cacca la fa nella lettiera come mai la cacca si e la pipi no
    pero lo porto fuori anche 2 volte a giorno

     
    • cinziaxx

      agosto 2, 2012 at 9:50 pm

      2 volte sono poche,almeno 3-4 ,se non di più visto che è giovane. Non ha proprio mai fatto i bisogni fuori? Come mai usate una lettiera? Non riuscite ad occuparvene in modo da portarlo a spasso max ogni 4-5 ore?(massimo,perchè il cane non si trattiene più a lungo,da ADULTO)
      Fin’ora cosa avete fatto per insegnargli?
      Prova a portarlo più spesso e nei momenti in cui probabilmente dovrà fare i bisogni. Avendogli insegnato con la lettiera,ora pensa che in casa i bisogni si possano fare. L’ideale è insegnargli a farli solo fuori dal luogo in cui vive…

       
      • marianna

        agosto 4, 2012 at 8:15 am

        si fa i bisogni anche fuori il discorso e che lui nn riesce a trattenersi nn piu di 2 ore neanche ci arriva. la lettiera la tengo fuori nel balcone nn proprio in casa e poi la cacca riesce a farla li dentro ma la pipi la fa x terra in cucina nn capisco proprio il xche quando la fa x terra lo sgrido e lui capisce x che si va a nascondere x insegnarlo faccio cosi lo prendo ogni ora e mezzo 2 ore e lo metto nella lettiera e la fa tranquillamente ma x andarci da solo nn ci va. poi nn mi ascolta quando gli dico di stare dentro una stanza lui torna indietro ma poi esce dopo 10 secondi che fare aiuto sono disperata nn so piu’ che fare anche sul fatto della pipi

         
      • cinziaxx

        agosto 4, 2012 at 2:55 pm

        Quando li fa fuori lo premi?
        Guarda,è ancora piccolo. Ci vorranno ancora alcuni mesi perchè impari a trattenersi anche 4-5 ore di fila(infatti ho scritto adulto),ma per ora devi portarlo molto più spesso fuori. Al posto di portarlo nella lettiera,prendi il guinzaglio e portarlo giu per quei 5 minuti. Se poi fai 2-3 passeggiate al giorno più lunghe (non solo bisogni), dovresti essere quasi a posto. Ci vuole tempo per gestire un cucciolo,soprattutto per questi aspetti qua. Vedrai che crescendo si tratterrà sempre di più,farà meno bisogni in casa e avra anche bisogno di uscire meno spesso. Non sgridarlo quando fa la pipi in cucina,ignoralo e pulisci quando non ti vede. Lui non capisce che non deve far pipi in cuciina,ma che è sbagliato far pipi,e lo capisce SOLO se lo cogli sul fatto. Se lo sgridi dopo facendogli vedere la pipì è ancora più inutile,perchè non associa nemmeno l’azione. Se si nasconde è perchè ha paura,perchè sei arrabbiata e ha paura di te. Non c’è altro motivo,non si sente in colpa,come tu potresti credere. Punire in sè,non è un buon metodo,oltre a non esserlo in questo caso. Premialo quando si comporta bene e vedrai che lo farà più spesso. Come pulisci in cucina? L’ammoniaca ha una composizione simile a quella della pipì,quindi spinge il cane a farla di nuovo in quel punto. Oppure potrebbe essere perchè non pulisci bene e il cane continua a sentire l’odore(l’olfatto è molto meglio del nostro),oltre che aver preso la cosa come un’abitudine. Quindi per la questione pipì non preoccuparti,non c’è nulla di strano. Per la stanza…è piccolino e ci vuole tempo ad insegnaergli certe cose. E’ normale che il cucciolo voglia seguirti ovunque,il “resta” è proprio per questo motivo,un comando non così semplice da imparare per molti cani,soprattutto quando i tempi sono lunghi. Oltre a ciò,ricordati che non comprende le parole umane,come le comprendiamo noi,nè i motivi per cui tu gli chiedi quello,quindi è già un buon risultato se ci sta 10 secondi. Il lavoro è graduale: prima lo lasci in una stanza ,dici resta più il segnale(il gesto è importante,piu delle parole) ,esci e rientri e lo premi per esser stao li. E così via aumentando man mano che i gironi passano le distanze e il tempo,finchè non impara bene,senza mai accelerare i tempi e chiedere troppo,rischiando di tornare al punto di partenza. Nel frattempo,se hai necessità,basta chiudere la porta.
        Leggi un buon libro,che ti può sempre servire. Ad esempio “Una scelta importante” di Simone Dalla Valle è pieno di consigli utili per le prime fasi con un cuccciolo e ti aiuta a capirlo meglio..
        Leggi anche questo articolo,ti può servire http://uominiecani.wordpress.com/2012/03/13/di-tutto-un-po/

         
      • marianna

        agosto 4, 2012 at 11:20 pm

        ok seguiro’ il tuo consiglio.si lo premio quando va fuori o lo lodiamo’ poi x terra lo pulisco con lisoform tappo blu oppure con rio casa mia poi nn so consigliami tu come pulire .poi nn so che dire
        e anche un po dispettoso xche quando nn sono in casa si rosicchia le porte mi sparge la cacca x terra mi ha fatto pure cacca e pipi sul divano e piange tutto il tempo che fare aspetto con ansia altri consigli grazie in anticipo e scusa x il prolungamento dei consigli

         
      • cinziaxx

        agosto 5, 2012 at 10:20 pm

        Prego,non c’è di che :)
        Per pulire,ora non so indicarti un prodotto,fai emglio che puoi…
        Per l’altro problema. Come per il resta,dai troppe cose per scontate. Al cucciolo va insegnato tutto…dove fare i bisogni,come andare al guinzaglio,come comportarsi e anche a restare solo. Il resta è un ottimo esercizio per i quelli che soffrono di più la separazione,soprattutto nella fase in cui il padrone esce dalla visuale del cane. Comunque il concetto è sempre lo stesso: gradualità. Devi abituare il tuo cucciolo a star solo sempre per più minuti. Non tornare da lui se sta piagendo,aspetta che smetta,altrimenti rinforzi il suo comportamento. Per quanto sopporta la tua assenza prima di mettersi a piangere? Torna prima che si metta a piangere e poi prolunga sempre di più l’attesa. Puoi farlo prima chiudendolo in una stanza,poi uscendo proprio di casa. I comportamenti negativi che ha in vostra assenza sono dovuti a due motivi: stress(non sopporta bene la separazione,com’è normale per un cucciolo molto piccolo) e noia(non avendo nulla da fare il cane si arrangia con quel che capita. Non sono dispetti volontari,semplicemente trova qualcosa da fare. Dagli ossicini e giochi vari che lo tengano impegnato. Come il Kong ).
        qui trovi come insegnare il “resta”. Invece sulla separazione non ho ancora scritto niente.

        http://uominiecani.wordpress.com/2011/05/02/come-si-insegna-il-resta/

         
      • Andrea

        agosto 29, 2012 at 3:19 pm

        Ciao cinzia ho una cucciola do rottwelire di 45 giorni, io perora uso una traversina perche mi hanno detto di non uscire il cane finche nn avra completato il ciclo dei tre vaccini. Tu che mi consigli di fare?

         
      • cinziaxx

        agosto 30, 2012 at 11:49 am

        ciao Andrea, come mai l’hai presa a 45 giorni? E’ un pò presto perchè sia staccata dalla madre… Ed è anche presto per uscire: aspetta che abbia almeno due mesi. Il discorso dei vaccini è un discorso medico e i veterinari non tengono conto del comportamento dei cani.Un cucciolo ha bisogno di uscire a fare le sue esperienze,soprattutto nei primi mesi di vita(socializzazione). Vale la pena di rischiare portandolo a spasso,piuttosto che ritrovarsi con un cane che ha paura dei suoi simili,delle persone,della città, o peggio, è aggressivo,perchè rinchiuso in casa durante uno dei periodi piu importanti. Vista la stazza e il carattere che il tuo cane avrà,questo è ancora più importante. Per uscire basta stare attenti a non fargli incontrare cani non vaccinati (randagi ad esempio) e stare attento che non si avvicini a escrementi sconociuti e schifezze varie(e finchè è piccolo,passeggiate brevi). Nel frattempo, se hai qualche amico che ha cani,sarebbe utile farglieli conoscere: puoi portare il cucciolo da loro o far venire loro come ospiti. Se si tratta di cani piuttosto equilibrati sarà solo un bene se socializzeranno con la tua cucciola. I molossi tendono ad avere problemi con i loro simili,per vari motivi ,per cui una buona socializzazione di base è indispensabile…

         
  5. vanessa

    settembre 19, 2012 at 3:17 pm

    ciao…il mio pinscher ha 10 mesi..quando ci sono io in casa non fa alcun bisogno dentro…mentre quando non ci sono anche se lo lascio per poche ore mi fa trovare sempre qualche pipi’…non capisco se lo fa perchè nn riesce a trattenerla o se lo fa per dispetto!

     
    • cinziaxx

      settembre 20, 2012 at 5:14 pm

      a 10 mesi dovrebbe riuscirci eprfettamente! Non credo sia dispetto, i cani non sanno cosa siano …di solito si comportano male in assenza del padrone per due motivi: noia o disagio. noia non è (nessuno fa pipi per noia), quindi potrebbe essere che non riesce a sopportare la tua assenza e lo esprime in questo modo. A volte i cani utilizzano i bisogni per comunicare un disagio. Prova a vedere quanto tempo sta da solo senza farli. Facci caso,quansdo esci, stai fuori prima pochi minuti e poi sempre di più. Una volta capito questo puoi abituarlo gradualmente alla tua assenza (aumentando pian piano i tempi, non enfatizzando la tua uscita o il tuo rientro, dandogli dell’altro da fare(giochini,kong,ossi, ricerca),portandolo a spasso poco prima di uscire, etc). Il che significa che si abituerà a stare tranquillo per periodi sempre più lunghi, senza fare pipi o altro.

      l’ha mai fatto quando eri in casa o solo semrpe quando eri fuori?ha altri comportamenti negativi?

       
  6. marianna

    ottobre 15, 2012 at 2:36 pm

    il mio cucciolo a 6 mesi e quando lo lascio da solo mi fa trovare pipi sul divano si mangia la qualunque carta tutto cio’ che trova aiuto vorrei un consiglio come comportarmi su cosa fare x nn farglielo fare piu’

     
    • cinziaxx

      ottobre 15, 2012 at 4:53 pm

      Ciao! Allora…dovresti fare queste cose:
      – abituarlo gradualmente alla tua assenza (prima pochi minuti e poi sempre di più) in modo che sia tranquillo e non si stressi
      – offrirgli delle alternative: ossicini,giochi,kong. Basta che abbia qualcosa da fare, più interessante di quello che può trovare per la casa. Puoi anche nascondere bocconcini per la casa,così rimane impegnato per un pò a cercare.
      – farlo stancare prima di lasciarlo solo: facendolo giocare e portandolo un pò a spasso (così si libera anche dei bisogni).
      -non evidenziare entrata e uscita: non salutarlo quando te ne vai, non fargli mille feste quando rientri. Questo rafforza il suo comportamento distruttivo,perchè capisce la differenza tra quando stai via pochi minuti (non lo saluti) e quando stai via ore (lo saluti calorosamente). Se poi rientri nel momento in cui combina disastri è come premiarlo per il suo comportamento.
      -togli dalla sua portata oggetti pericolosi o fragili. Meno attua il comportamento, meno lo farà in futuro, e quindi gradualemnte potrai rimettere al loro posto gli oggetti,che ormai avranno eprso interesse per lui (prima solo in tua presenza,cosi eventualmente puoi interromperlo se dovesse interessarsene, poi anche in tua assenza).

       
  7. Chiara

    ottobre 26, 2012 at 1:57 pm

    Ciao, ho bisogno di un consiglio: la mia Yorkshire ha 8 anni e fa i suoi bisogni regolarmente sul tappetino quando io e il mio compagno siano in casa mentre quando al mattino andiamo al lavoro e la lasciamo sola fino a 12 lei fa la pipì ovunque lasciando mi il tappetino pulito. Nn so più come fare per farle capire che nn deve fare così

     
    • cinziaxx

      ottobre 27, 2012 at 9:54 pm

      Ciao Chiara
      Tu come l’hai abituata a farli sul tappetino?
      potrebbe essere : 1. li fa li solo per paura di essere sgridata quindi solo se ci siete voi. 2. Non sopporta la vostra assenza,la separazione, e manifesta così il suo disagio.
      Strano è che non riesca a trattenersi quelle 4-5 ore,come tutti i cani. O melgio tutti quelli abituati a farli fuori e non quando vogliono. 8 anni….e si è sempre comportata così?
      Devi capire il motivo prima di tutto. mi viene in mente che alcuni educatori filmano il cane quando è solo per capire come si comporta e perchè…. Comunque perhcè tappetino?se tornate alle 12 avete tutto il tempo di portarla fuori, di abituarla a farli fuori. Allora riuscendosi a trattenere probabilmente (non è detto per il punto 2) non avresti piu il problema.

       
      • Chiara

        ottobre 31, 2012 at 3:54 pm

        Ciao, grazie della risposta, quando me l’hanno regalata da piccola l’avevano già abituata al tappetino ecco perché gliel’abbiamo sempre lasciato, d’estate la portiamo fuori ma ora per lei fa troppo freddo (io vivo a 1000 mt) e ho notato che quando fa così freddo poi sta male una settimana intera.
        Noi siamo convinti che lo faccia per dispetto al fatto che la lasciamo sola, ma nn so come poterne togliere questo dispetto.
        Grazie mille

         
    • cinziaxx

      novembre 2, 2012 at 7:21 pm

      Mmm …ho capito.
      Guarda,sono convinta che non si tratta di un dispetto . I cani non sanno cosa siano, per ogni comportamento c’è un preciso motivo e sono da escludere vendetta, cattiveria,dispetti e simili. Dire il contrario è un antporomorfismo, cioe atribuirgli dei comportamenti che appartengono all’uomo. Siamo due specie diverse,abbiamo un modo differente di vedere il mondo e comportarci, anche se molti se ne dimenticano. Il cane non lo fa apposta(e non si diverte), piuttosto è una conseguenza del disagio che gli provoca la separazione. Alcuni per lo stesso motivo diventano distruittivi, altri abbaiano, lei fa i bisogni ovunque. …Sempre che questo sia il motivo del suo comportamento: se da soli non si riesce a capire (e intervenire), l’ideale è rivolgersi ad un educatore che veda il cane direttamente e capisca dove sta il problema. L’unica cosa che ti posso dire è di provare a ri-abituarla a stare da sola. Cioè gradualmente uscire prima per pochi minuti,poi sempre di più, non enfatizzare l’uscita ne il ritorno (niente saluti,come quando non si sta via per molto),lasciargli qualcosa da fare (kong,ossicini,etc),impegnarla un pò (mentalmente o fisicamente) prima di uscire perchè impieghi il tempo a riposare e stia più tranquilla etc etc. Potrebbe funzionare, ma va fatto bene.
      Un’altra domanda: fa semplicemente i bisogni non nei tappetini o per ovunque intendi che ne fa pochi ma in più posti(come quando marcano)?

       
  8. barbara

    ottobre 26, 2012 at 7:45 pm

    Ciao ho una cucciola di tre mesi che pesa 1,4 kg sono casalinga e vivo in una casa con un grande giardino e 2 bambini, vorrei riuscire ad abituare la cucciola nella traversina perchè non voglio che si bagni e prenda freddo durante l’inverno ma al momento fa i suoi bisogni dove si trova in qualsiasi momento senza neppure provare a cercare!

     
    • cinziaxx

      ottobre 27, 2012 at 10:07 pm

      Per abituare al tappetino ci vuole tempo e ci sono diversi metodi. Dal portare l’odore dei bisogni su di esso (o addirittura i bisogni stessi), al tapezzare il luogo dove sta il cucciolo,per poi ridurre gradualmente la quantità di tappetini/giornali. Tutto questo sempre premiando il cucciolo quando fa la cosa giusta. Inoltre imparare a prevedere quando farà i bisogni e portarlo nel posto prescelto.In tutto ciò, avendo anche giardino, non vedo il motivo. Qualsiasi padrone porta il suo cane fuori d’inverno, com’è giusto(dovrebbe uscire ogni giorno, e non solo in giardino). Sembrerà piccolo e fragile ma basta un cappottino e non credo ci siano problemi(oltretutto ne ha ancora un bel pò da crescere). I cani non tremano solo per il freddo ma anche per stress o altro, a volte si confonde il comportamento. Anche bagnarsi spesso è un problema umano, ma non canino…Bisogna capire il loro punto di vista:) se dico al mio “d’inverno non usciamo perchè fa freddo e piove” , si deprime, tanto gli piace uscire all’aria aperta ad esplorare e sentire mille odori… :)

       
  9. mara

    novembre 3, 2012 at 7:26 am

    Ciao,io ho una cucciola di jack russel di 3 mesi continua a farmi bisogni in casa, spesso sui giornali ma a volte dove gli capita nonostante io la porti fuori e segua i tuoi consigli, quando usciamo cerca continuamente qualcosa da mangiare eppure mangia regolarmente,e un continuo cercare qualcosa ma di bisogni neanche l’ombra, giusto qualche pipi raramente, ma come rientro a casa li fa subito…che faccio??? grazie

     
    • cinziaxx

      novembre 13, 2012 at 8:56 pm

      Eccomi :)
      E’ presto, forse deve ancora abituarsi al mondo esterno. Tu stai pronta a premiarla ,nel caso succedesse. Quando in casa li fa sui giornali non premiarla(non fare niente) perchè è una sistemazione provvisoria, potrebbe capire che il posto giusto è in casa, mentre tu devi fargli capire che invece è FUORI casa. Mi viene in mente un’altra cosa che potresti fare: quando rientri in casa, e noti che gira su se stessa per fare i bisogni la interrompi e la riporti fuori. Forse insistendo puoi riuscirci. Fammi sapere come va… E vai in aiuole e prati,che di certo apprezza. Un altro metodo è portarsi un giornale fuori (solo inizialmente) e sistemarlo sul terreno,perchè il cucciolo sia spinto a farci i bisogni (se è abituato cosi in casa). Portala spesso fuori,soprattutto dopo molto che non fa i bisogni.

       
  10. francesca e jamiro :)

    novembre 14, 2012 at 10:23 am

    Ciao a tutti!
    allora,ho adottato un cucciolo di barboncino/volpino ad un mese,perchè la padrona della mamma non li voleva..(non la conosco).me l’ha dato una ragazza che per non farli finire in canile così piccoli,se nè presa cura..(GRANDE)!
    adesso ha 3 mesi ed è una peste!! :D
    Essendo piccolissimo,ho usato le traversine per fargli fare i bisogni,e devo dire,che è stato bravissimo sin dall’inizio,sempre fatto tutto li! :)il problema però è adesso…mi sa che si è abituato troppo e non fa nulla fuori..lo porto a spasso e lo faccio giocare dopo i pasti anche 2 ore consecutive,ma niente!! non appena rientriamo,corre subito verso la traversina e sbam!tutto li!
    è come se,fuori si trattenesse..non so come fare per fargli perdere quest’abitudine…tra l’altro è iperattivo,e quando esce sembra parecchio agitato….UNA PESTE!:DD
    consigli???

     
    • cinziaxx

      novembre 14, 2012 at 2:32 pm

      Mmmm…ottimo eheh :D fa l’opposto di come dovrebbe: si trattiene fuori per fare i bisogni dentro !
      Quindi li fa solo sulle traversine? Puoi fare questa prova… ti porti dietro la traversina e la sistemi fuori (su un prato/terreno adatto) e vedi come si comporta.Non è detto che funzioni, ma se fa i bisogni li è un’ottima cosa,perchè poi puoi gradualmente togliere le traversine da casa e infine evitare di portartele fuori. Insomma valgono i consigli precedenti (risposta a mara)e puoi anche provare ad insistere finchè non cede (non si puo tratnere all’infinito) e non li fa fuori (e quindi va premiato). Non sarà facile togliergli l’abitudine alla traversina, devi avere moolta pazienza :) Per l’iperattività ci sarebbe molto da fare… favorire i momenti di calma(non concedere nulla al cane finchè è agitato), interrompere i giochi oltre un certo limite, fare giochi che favoriscono la calma come quelli di attivazione mentale e quelli di fiuto, esercizi di autocontrollo etc etc. Conta anche che è cucciolo e quindi è normale che sia agitato :) Ma può gia iniziare ad imparare qualcosina, di certo non gli fa male…

       
      • francesca e jamiro :)

        novembre 15, 2012 at 6:55 am

        :D…
        si..purtroppo..anche se ieri ha fatto la pupù fuori…
        pazienza ne ho da vendere…sono innamorata del mio pelosone:))
        Ho già interrotto i giochini “agitati”,perchè mi son resa conto che in effetti è peggio..
        adesso facciamo giochi più tranquilli e di inesegnamento,tipo porta la palla,prendi la palla eccecc..:DD
        per essere cucciolo,risponde bene ai comandi,e si diverte..si,l’unico problema ovviamente sono i bisogni…ma spero di riuscire pian piano…
        per quanto riguarda la traversina,ho già provato a fare quello che mi hai scritto…ma niente!
        quando è fuori,entra in una dimensione di iperattività…è distratto e vuole solo correre!ahahahah…
        mi fa ridere…però,un passetto avanti lo sta fancendo…il fatto che ieri abbia fatto almeno una pupù fuori,mi da speranza!!!

         
      • cinziaxx

        novembre 15, 2012 at 4:25 pm

        Bene dai :) E’ gia positivo. Alcuni cani non fanno i bisogni fuori per timore…mi sa che il tuo al contrario “se ne dimentica” perchè è troppo contento ahah.. Allora direi che potrebbe anche aiutare farlo calmare un pochino. Prova a promuovere la calma anche fuori…e puoi anche usare il cibo se è molto goloso. Se tu ad esempio ti fermi in un posto tranquillo e spargi i bocconcini sul terreno il cane cercando e usando il fiuto dovrebbe concentrarsi e calmarsi. E’ un ottima attività anche in casa :) Immagino che non stia mai fermo se è fuori: inizia ad abituarlo a pause(ti fermi assieme al lui) semrpe piu lunghe, se no poi sarà un problema fermarsi a chiaccherare con l’amico di turno o prendere qualcosa al bar, con lui che è impaziente di andare da qualche parte(lo so per esperienza! -.-”) .
        Poi ti dico anche che in realtà ci sono dei giochi “agitati” che fatti nel modo giusto possono favorire la calma. Sembra un paradosso ma è vero: il tira e molla ad esempio fa molto agitare il cane. Se però lo controlli e insegni al cane a mollare o interrompere di tirare su tua richiesta, allora diventa un esercizio di autocontrollo: impara a passare in breve tempo da uno stato di agitazione ad uno di calma, se richiesto.Inoltre gestisci tu inizio e fine del gioco. Però è anche vero che se non si sa bene come fare, è meglio direttamente evitare e prediligere altri giochi.
        Fammi sapere come va… :)

        p.s. con gli altri cani è agitato? Visto che non ha passato molto tempo con madre e fratelli può essere un pò irruento(è il periodo in cui impara a controllarsi e relazionarsi con gli altri…)…finchè è cucciolo gli altri cani (la maggior parte) lo sopportano, ma è meglio farlo incontrare e socializzare con piu cani possibile perchè impari da solo a darsi una calmata, perchè non sempre al cane di turno fa piacere tutta questa espansività e può reagire anche in modo aggressivo( se da adulto continua con questo comportamento). Ti dico queste cose perchè anche il mio cane non era proprio “timido e tranquillo”, quindi so che significa! :)

         
      • francesca e jamiro:)

        novembre 16, 2012 at 8:51 am

        grazie xi consigli!:)
        Allora..dipende..se ci sono cani che hanno voglia di giocare,lo lascio fare,ma non è troppo agitato…prima li annusa,li osserva,in questo è bravo!:))
        Se il cane che ho davanti invece è un pò “antipatico”diciamo,cerco di non farlo avvicinare parecchio e chiedo sempre al padrone se è bravo,altrimenti lo porto via(ma seza faticare)..
        Guarda..in generale è molto educato e di buona indole,noi ce la stiamo mettendo tutta per farlo crescere equilibrato,proprio perchè è stato portato via dalla mamma troppo piccolino,e non ha avuto modo di capire come ci si comporta con gli altri cani..lo portiamo in luoghi dove ce ne siano tanti,in modo che possa socializzare il più possibile con diversi tipi di “caratteri”..daltronde,molte cose,le impara da loro no?:DD
        i bisogni sono la parte difficile della questione…anche se forse,in effetti è piccolino..ma sta già associando,biscottino a comportamento piacevole per noi:)speriamo bene! :D

         
  11. francesca e jamiro:)

    novembre 16, 2012 at 8:53 am

    ahh importantissimo,dimenticavo:ieri sera,dopo l’ennesima uscita di 2 ore,l’ha fatta…abbiamo notato che “si lascia andare”,quando è sfinito..!ahahahahah…oddio,mi viene da ridere,è comico.. :)))

     
    • cinziaxx

      novembre 16, 2012 at 6:16 pm

      Certo, è proprio socializzando con gli altri cani che impara!! Fai bene ad evitare certi cani,meglio che abbia esperienze positive(cani socievoli o ancor meglio adulti ed equilibrati). L’ideale è farl incontrare da liberi e senza interferire(ci possono essere momenti di tensione, ma di solito “ritualizzano”,cioè fanno tanto rumore ma senza poi lasciarsi nemmeno un graffio e risolvendo tutto da soli. Non a caso i cani a cui è stata data la libertà di farsi le loro esperienze,sono i piu equilibrati). Comunque è ottimo se si comporta come dici.
      Continua cosi x i bisogni :) per sfinimento o no, piu li fa fuori prima si abitua!! Tieni a mente solo una cosa: non rientrare subito a casa quando fa i bisogni. Se gli piace tanto uscire, potrebbe associare bisogni=rientro e non volerli piu fare fuori o ritardarli al massimo. Basta continuare la passeggiata come prima ancora 5-10 minuti,premiarlo e distrarlo per un pò.
      Se hai bisogno sono qua! :)

       
      • TERESA

        dicembre 4, 2012 at 12:28 am

        IO PENSAVO CHE LE SCULACCIATE SERVISSERO E INVECE :( MA NEL CASO IL TEMPO NON PERMETTE?? Cè SEMPRE VENTO ULTIMAMENTE NON VOGLIO CHE SI AMMALI.. E VICINO CASA NON HO POSTI CON ERBA MA SOLO STRADE COME FACCIO?

         
  12. TERESA

    dicembre 4, 2012 at 12:36 am

    A DIMENTICAVO IL MIO CUCCIOLO HA 3 MESI LO PRESO 3 GIORNI FA E UNO SPITZ TEDESCO E QUANDO GLI DAVO SCULACCIATE MI PIANGEVA IL CUORE GIà SONO INNAMORATA PERDUTAMENTE MA DEVO IMPARARE A FARE LA CACCA FUORI ANCHE A CASA CHE SCHIFO E CHE PUZZA.

     
    • cinziaxx

      dicembre 4, 2012 at 4:43 pm

      Ciao!
      é ancora presto, non devi pretendere che impari subito. nemmeno un aiuola, un parco, vicino a casa tua?Non è indispensabile, ma sicuramente aiuta…non hai la possibilità di portarlo in qualche zona verde a spasso?
      Tu insisti e non ti preoccupare per il vento, che le tue sono preoccupazioni eccessive, dato che al cane non importa e probabilmente preferisce uscire cosi che stare chiuso in casa. Se prendi un cane devi tener conto anche di questi “sacrifici”, a doverlo portar fuori con qualsiasi tempo, specialmente se abiti in appartamento. Portalo spesso fuori e impara a conoscerlo: se ama le coccole quello sarà il premio migliore, se invece ama il cibo potrai utilizzare quello.
      Specialmente su un problema del genere le sculacciate non servono, bisogna invece fargli capire che è fuori il posto adatto a fare i bisogni, attraverso i premi. Curiosità: dove lo hai preso? Se prima faceva i bisogni su traversine o in luoghi chiusi, ci vorra un pò ad abituarlo diversamente

       
  13. stefania

    dicembre 13, 2012 at 3:03 pm

    salve io o preso da 5 giorni un cucciolo di 4 mesi arriva da agrigento lui da subito lo abituato a fare subito passeggiata sotto solo ke nn so se perchè sente freddo sotto nn fa nulla appena sale dopo poco fa tutto su la telincerata come mai?

     
    • cinziaxx

      dicembre 13, 2012 at 5:56 pm

      forse è possibile che il freddo influisca… ma prima che lo prendessi te, com’era abituato? Se era abituato in casa è normale e ci metterai del tempo per fargli cambiare posto, portandolo fuori spesso e magari anche piu a lungo in zone con del verde e premiandolo. Se pensi che il freddo possa influire preferisci le ore di sole(quando c’è), per le passeggiate piu lunghe. Una volta imparato dovrebbe importargli poco delle condizioni atmosferiche

       
  14. Antonella

    dicembre 20, 2012 at 7:39 am

    Ho un barbocino di un anno e mezzo. Dopo svariati mesi ha imparato a fare pipi fuori ora ha ricominciato a farla dentro casa. Non so più che fare penso di regalarla a qualcuno. Partiamo dal presupposto che è una cagnolina molto energica e cocciuta tant’è che non sono mai riuscita ad insegnarli nulla. Vi prego aiutatemi

     
  15. Monica

    dicembre 27, 2012 at 8:54 am

    Buongiorno! Ho una cucciola volpina incrociata meticcia, taglia medio piccola. Il 24 dicembre ha fatto sei mesi. É con noi da quando ne aveva 4. Prima é stata sempre con la mamma. Leggendo le altre risposte ho capito di aver fatto l’errore di aver dato retta al veterinario tenendola in casa fino alla fine delle vaccinazioni. Ora la sto portando fuori 4/5 volte al giorno (dopo mangiato, dormito, giocato) premiandola quando la fa fuori (sarà capitato 4 volte). A casa si é scelta da subito il suo posticino e la fa sempre li. Di carattere é buonissima, molto intelligente e giocherellona. Sto cominciando a credere che non imparerà mai e la mia pazienza sta finendo….aiutoooo!!!!! Grazie per una eventuale risposta e il tempo dedicatomi. Monica

     
    • cinziaxx

      dicembre 30, 2012 at 11:22 pm

      Eccomi… È difficile togliere un abitudine del genere ora che ha già sei mesi, o almeno ci vuole del gran tempo. Quando la premi devi assicurati che capisca,quindi subito dopo l azione e con quello che più gli piace.4 volte non sono da buttare, significa che non ha alcun problema a fare i bisogni fuori ma deve” solo” capire che è meglio li piuttosto che in casa. Per accelerare i tempi puoi cercare di coglierla sul fatto: dopo che ha mangiato giocato dormito invece di portarla fuori stai attenta se si dirige verso il ‘ luogo pipì ‘ e non appena è evidente l’ intenzione la interrompi (basta un ‘Ah-ah’) la chiami e la porti fuori .Se ci stai un po hai più probabilità che ceda. Una cosa che mi è venuta in mente ora é che potrebbe impararex imitazione da altri cani, magari passeggiando assieme . Infine pulisci bene x evitare che sia spinta ad andare sempre in quel posto. Prova ancora e poi scrivimi…:)

       
  16. vito

    dicembre 31, 2012 at 1:27 am

    ciao vorrei un consiglio, ho una meticcia di 5 mesi, fa i suoi bisogni in casa o al massimo in terrazza, ma quando usciamo ha spesso la coda fra le gambe, è come se avesse paura dell’esterno, non fa mai i bisogni fuori, ma ha sempre fretta di tornare a casa..l’ho presa in canile…non so come fare..

     
  17. Lorenzo

    gennaio 28, 2013 at 10:35 pm

    Ciao mi servirebbe un consiglio per il cucciolo di Bolognese che sta per arrivare a casa mia. Non avendo giardino vorrei abituarlo a fare i bisogni sulla terrazza (oltre alle passeggiate che gli farò fare almeno un paio di volte al giorno). Devo farglielo capire subito che la terrazza è un buon punto o inizio gradualmente con delle traversine in casa e le sposto col tempo verso l’esterno? Ti chiedo questo perché capiterà che passerà alcune ore solo mentre lavoro (mai più di 4 ore al massimo) e d’inverno il terrazzo comunque lo troverà chiuso.
    Spero di essere stato chiaro nella domanda..grazie e complimenti per gli ottimi consigli che ho letto nelle discussioni precedenti!!

    Lorenzo

     
    • cinziaxx

      febbraio 3, 2013 at 6:08 pm

      Ciao!
      si chiarissimo :) Spesso chiedo perchè più informazioni precise si hanno, meglio è.. oltre al fatto che la maggior parte delle persone fa una domanda e poi sparisce.
      Già arrivato il cucciolo? Scusa,avrei dovuto rispondere subito. Sulla terrazza metteresti in ogni caso le traversine? Se sì, direi subito fuori ed in inverno sposti la traversina dentro(magari subito vicino alla porta della terrazza) e dovrebbe capire. Premettendo che la cosa migliore sarebbe riuscire a portalo fuori più di 2 volte(quando avrai il cucciolo, vedi come riesci ad organizzarti.da adulti 4 ore le sopportano benissimo). Ma se non riesci..direi che così va bene, cioè abituarlo da subito alla terrazza con traversina. Fatichi meno dopo e già si abitua che i bisogni è meglio farli all’aperto…
      Fammi sapere che ne dici, e che succede, se trovi difficoltà.
      Per l’inverno, visto che è un piccolo Bolognese, puoi valutare l’opzione di una di quelle porticine da gatti.Così può uscire ed entrare come vuole, senza dovergli aprire o far passare troppa aria fredda.
      a presto
      Cinzia

       
      • Lorenzo

        febbraio 4, 2013 at 9:43 pm

        Ciao Cinzia! Grazie per i tuoi consigli!
        La piccola Nina è arrivata la settimana scorsa e per fortuna apprende abbastanza velocemente…come tutti i cuccioli ha combinato i suoi “malestri”, sembra che i tappeti siano una specie di calamita, ma ho imparato che nelle prime settimane non bisogna mai lasciarla troppo libera ma va monitorata di continuo almeno mentre siamo in casa. Io e la mia ragazza quando rimane con noi la controlliamo sempre cercando di intuire quando sta per “scaricare” in modo da indirizzarla, ho visto che veramente il premio serve molto di più della sgridata.
        Ho però un’altra domanda da sottoporti, dato che la notte ancora non ci sentiamo tranquilli a lasciarla scorazzare per il soggiorno la chiudiamo sempre nel suo recinto (bagno) dove naturalmente ha giochi, traversina acqua e coperta di fiducia posta sul trasportino che funge da piccola cuccia; il problema è però che la piccola naturalmente lasciata sola piange e cosa particolare durante il giorno quando torniamo a casa la troviamo che dorme tranquilla (pur essendo sola) mentre la notte piange quasi di continuo… ci addormentiamo che piange e ci svegliamo che piange. Abbiamo messo una radio per tranquillizzarla ma a quanto pare non basta… Sai darci qualche consiglio su come farla stare tranquilla?
        Grazie mille!!

        Lorenzo

         
    • cinziaxx

      febbraio 5, 2013 at 2:34 pm

      Ciao :)
      Il trasportino è ottimo usato come cuccia, perchè se doveste trasportare il cane per qualche motivo è già abituato a starci dentro tranquillo… Per la notte, ti spiego il motivo. Questo articolo può esserti utile http://angelovaira.it/blog/il-cucciolo-maneggiare-con-cura-i-parte-approfondimento-al-video-corriere-tv/ e anche il video a cui si riferisce. Devi capire che un cucciolo è abituato fin dalla nascita a dormire ammassato con mamma e fratelli, al caldo, mai solo. Per questo la notte piange, semplicemente vi chiama e vi cerca come farebbe con la sua mamma… Da qui nascono diverse correnti di pensiero: 1. ignorarlo perchè non si rinforzi il suo comportamento(lui piange tu arrivi) 2. far dormire il cucciolo per le prime settimane nella stessa stanza dei padroni, magari affianco al letto, finchè non è abbastanza grande perchè gradualmente impari ad essere indipendente (e quindi anche a dormire solo, spostando la cuccia dove viene meglio ) . Io credo che la seconda opzione sia meglio…i cani non sono robot che rispondono in modo meccanico a punizioni e premi, c’è molto di più e questo è un tipico esempio. Ti è possibile? In definitiva, dove vorresti farla dormire?(penso non in bagno)
      E’ vero i cuccioli vanno seguiti e controllati, e ne combinano di tutti i colori! Togli quello che potrebbe ingerire e dagli alternative da masticare o con cui giocare, quando è fuori dal “recinto” , ora è in piena fase di esplorazione! (con i denti soprattutto…)

       
  18. Elisa

    febbraio 6, 2013 at 2:32 pm

    Salve sono Elisa,le scrivo perché vorrei un consiglio da lei.
    Ho un barboncino toy di 10 mesi,l’ho portato a casa quando aveva 2 mesi.Fin da subito l’ho abituato alla traversina dentro casa vicino alla finestra del balcone in cucina perché’ durante la settimana sono sola(mio marito lavora fuori) con una bambina piccola in casa e non potendo uscire la mattina prestissimo e la sera tardi l’ho abituato erroneamente cosi’.Ora devo ammettere che la cosa non è più sostenibile perché oltre a farla sul tappetino vicino alla finestra ora la fa ovunque.Vorrei sapere da lei se adesso è troppo tardi per portarlo fuori durante il giorno(cosa che comunque faccio per fargli fare una passeggiata regolarmente) tipo ogni 3-4 ore e magari mettere la traversina sul balcone la mattina presto e la sera tardi.
    La ringrazio.

    Elisa

     
    • cinziaxx

      febbraio 19, 2013 at 5:08 pm

      Non è mai troppo tardi..ma più si va in là, piu è difficile! Ti consiglio di provare lo stesso sia con le passeggiate che con la traversina sulla terrazza, ma senza aspettarti risultati immediati. Deve cambiare abitudini e capire cosa gli chiedi, e per questo ci vuole tempo e pazienza. Il barboncino (in tutte le taglie)è una razza collaborativa, intelligente, di solito… Comuqneu ha 10 mesi, è gia in grado di trattenersi piu di 3-4 ore, anche se si deve abituare anche a questo, in quanto in casa può fare i bisogni quando vuole lui. Lo dico solo perchè se riesci, non è poi necessario svegliarsi prestissimo ed andare a dormire tardi, altrimenti chiunque ha un cane sarebbe uno zombie vivente..di notte si trattengono anche di più, non ci si rimette il sonno :)

       
  19. claudio

    febbraio 7, 2013 at 8:36 am

    salve sono claudio .. ho comprato un cucciolo di pitbull da pochissimo. Lei ha 2 mesi e ho notato che per farla uscire devo per forza trascinarla , lei non vuole camminare e per fare i bisogni la devo portare in braccio fino a un certo punto … ha sempre paura e sente sempre freddo… le ho fatto fare il primo vaccino e di solito la porto fuori solo per i bisogni.. Di solito se scopro che la fa a casa le dico un secco No . La mattina seguente mi trovo sempre la cacca e la pipi sicuramente perche non si sa trattenere … avrei bisogno di qualke consiglio per migliorare e cercare di educarla al meglio.
    La ringrazio.

    Claudio

     
    • cinziaxx

      febbraio 19, 2013 at 5:17 pm

      Come ho gia detto in un commento, se ha paura del mondo esterno e si tratta di una razza impegnativa forse un educatore è la soluzione migliore, per risolvere il problema alla radice, cioè prima che possa diventare qualcosa di piu grave. Un cane che trema non per forza sente freddo, il tremore è piu facilmente dovuto alla paura. Ti dico, il mio cane la prima volta che ho uscito ho dovuto portarlo in braccio anche io, ma dopo un pò… girato l’angolo e posato nell’erba.. ha incominciato ad annusare ed esplorare e da li è andato tutto bene. Non ho avuto grandi problemi in questo senso :) Forse deve solo abituarsi con calma, dovresti preoccuparti se col tempo invece di migliorare peggiora. COmunque tirare e trascinare è sbagliato. Se si ferma devi fare in modo che si alzi da solo e ti segua da solo, magari insegnale in casa a starti a fianco, usa del cibo, chiamalo gentilmente. Se tiri il guinzaglio invece opporrà automaticamente resistenza tirando nel verso opposto. Se gli piace correre puoi provare cosi, può darsi che lo prenda come un gioco e si diverta a correrti a fianco al guinzaglio, piu che a camminare. Per il resto premialo quando fa i bisogni fuori e chiudi un occhio se ne trovi in casa, ancora è piccolo e non è proprio in grado di trattenersi.
      p.s. un guinzalgio lungo aiuta. vedendoti lontano potrebbe essere piu spinto a rianzarsi e rimettersi a caminare per raggiungerti e puoi anche lavorare sul richiamo.

       
  20. Martina

    febbraio 14, 2013 at 10:54 am

    Ciao,
    abbiamo preso da una settimana un bulldog inglese di 5 mesi..i primi giorni è stato bravissimo faceva cacca e pipì fuori, solo alcune volte pipì sulla traversina, ma la cacca sempre fuori. Adesso da qualche giorno (da quando ha nevicato) non vuole più uscire, in passeggiata piange e tira per tornare a casa. Ma sopratutto fa cacca e pipì dentro (sulla traversina)…non so come fare a riabituarlo a fare tutto fuori…ieri sera passeggiata di mezzora e nessun risultato..appena arrivato a casa bis di cacca e pipì..aiutooooo

     
    • cinziaxx

      febbraio 19, 2013 at 4:25 pm

      Quando ha nevicato l’hai portato fuori? Ricordi qualche evento particolare?… Se dici cosi sicuramente la nevicata c’entra, può darsi che si sia spaventato per qualche motivo anche se mi sembra strano. Succede piu spesso con temporali e botti. Non c’è altro da fare, l’unica soluzione è fargli passare la paura dell’esterno, e allora ricomincerà anche con i bisogni fuori. Il che però non è così semplice: va fatto gradualmente, devi associare premi e cose positive all’uscita etc. Dimmi, si mette a piangere subito non appena uscite o dopo un pò che camminate? fai caso anche ai piccoli gesti (metterti le scarpe, prendere borsa giacca chiavi, guinzaglio) che fai prima di uscire. Il cane osserva e capisce cosa sta accadendo, così notando i gesti va gia in uno stato d’ansia nell’attesa. Cambiando questi gesti o compiendoli senza poi realmente uscire (magari prima di un’altra cosa positiva come il pasto), si possono ottenere risultati migliori. E’ tutto un insieme di cose che sicuramente un educatore cinofilo potrebbe spiegarti meglio… Soprattutto data la stazza del cane (piccolo ma potente e sicuro di se), è meglio risolvere da subito e nel modo migliore possibile il problema. Dal timore alla diffidenza, all’aggressività il passo è breve, nel caso estendesse la cosa non solo al mondo esterno ma anche a cani e persone che stanno appunto fuori…

       
      • Martina

        febbraio 19, 2013 at 4:34 pm

        Cara Cinzia,
        grazie per i tuoi preziosi consigli. Dall’ultima volta che ti ho scritto il nostro piccolo sta prendendo un po più di sicurezza e fiducia in se e nell’esterno. I bisognini per il momento li sta facendo in giardino (che va già bene) in modo da non stressarlo ulteriormente.
        Uscire fuori dal suo territorio è sempre un po un problema. Appurato che non si tratta di freddo (perchè il giardino è comunque all’esterno), credo si tratti di vera e propria paura. Stiamo cercando di risolvere la cosa con biscottini e tantissime coccole. SPeriamo in bene. anche perchè ci dispiace vederlo così a disagio. nota importante: Arturo è stato con mamma papà e sorellina fino ai 5 mesi e poi è arrivato da noi da solo in aereo. Può essere stato un fatto determinante nella sua paura di stare fuori dalle mura di casa?Ancora grazie Marty

         
    • cinziaxx

      febbraio 19, 2013 at 5:00 pm

      Rieccomi :)
      E’ sicuramente determinante, se per stare con madre etc intendi che stava in casa… Immagino tu non sappia dove e come vivesse, probabilmente non ha avuto modo di familiarizzare con il mondo esterno in un periodo della sua vita che forse è il piu importante. La cosa strana è che hai detto che prima della nevicata era piu sicuro… Ti direi di continuare cosi ed insistere, ma senza forzarlo. Se ad esempio riesci a fargli fare un giretto subito davanti a casa senza che si spaventi, è gia molto positivo. Intendo dire che non pianga e non tiri troppo per tornare a casa. Anche solo uscire premiarlo e rientrare, come se fosse un gioco o un esercizio. Sicuramente rendere il giardino un luogo piacevole aiuta, perchè è comunque esterno :) Ma ci vuole tempo… se i biscottini non bastano, puoi provare con wustel o qualcosa che gli piaccia molto di piu. Quello ti indica anche quanto un cane è impaurito o distratto, se ad esempio non considera minimamente il cibo che magari in casa gli interessa moltissimo. Altra cosa importante: non consolarlo e non preoccuparti, altrimenti crede di aver ragione ad aver paura. La tua sicurezza e tranquillità è essenziale!
      Fammi sapere come va :) problemi con persone e cani estranei invece ne ha?

       
  21. Mari

    febbraio 19, 2013 at 9:07 am

    Ciaoo,vorrei un consiglio x cortesia.
    Ho un pincher di 4 mesi da neanche 2 mesetti.
    L’ho abituato da subito a fare i bisognini sulla traversina in casa e in poco tempo ha imparato a fare la pipi,ma la cacca niente..la fa in giro x casa tutt’ora.
    Leggendo qua e là ho letto ke sarebbe meglio abituarli senza traversina ma portarli fuori e imparare a fargliela fare fuori,ma il mio
    Piccolino e’ molto freddoloso e poi io abito al 1piano..quindi ho un balcone e sotto un portico.Dici che ora che e’ stato abituato a farla in casa,mi si abitua ancora a farla fuori?e ancora e’ meglio portarlo sul balcone a farla o sul portico che ha anche un po’ di giardinetto?
    A volte quando apro la porta lui esce volentieri sul balcone e poi scende e va sul portico pero’ quando rientra in casa,i bisogni me li fa dentro.Come faccio ad abituarlo a farla fuori e nn piu in casa?che metodo uso?vi prego aiutatemi.grazie mille!

     
    • cinziaxx

      febbraio 24, 2013 at 11:15 pm

      Ciao Mari,
      si certo è possibile abituarlo a fare i bisogni fuori.. ma devi portarlo spesso e non solo sul portico. Ma lo porti a spasso ogni tanto? Sicura che sia freddoloso? A volte tremano per altri motivi, ad esempio paura, tensione. Il portico è meglio, perchè è piu facile che impari se c’è una zona verde. Cerca di capire quando sta per fare i bisogni, se gira su se stesso etc…potresti interromperlo e portarlo fuori, magari insistendo piu di una volta finchè non cede. Certo se riesci a portarlo a spasso regolarmente potresti fare a meno della traversina, il che è sicuramente meglio…ma ci vuole del tempo per ri-abituarlo e fargli capire che i bisogni è meglio farli (premi etc)

       
  22. Daniela

    febbraio 21, 2013 at 11:24 pm

    Salve, io ho un cagnolino che a 8 mesi aveva imparato a fare i bisogni fuori, poi ho preso una femminuccia di 2 mesi e successivamente, dopo 1 mese, un’ altra di 2 mesi pure. Adesso mi ritrovo co tre cani di 10 , 5 e 4 mesi che fanno i bisognini dentro e fuori indistintamente ( anche il maschio ha ripreso a farli dentro) e non so come fare ad educarli tutti e tre contemporaneamente. Grazie per l’aiuto che vorrete darmi!

     
    • Daniela

      aprile 15, 2013 at 2:12 pm

      Non mi ha risposto nessuno. Come mai?

       
      • cinziaxx

        aprile 15, 2013 at 6:46 pm

        Ciao! Devo essermi persa il commento…magari l’ho anche approvato ma mi sarà passato di mente…in questo periodo faccio fatica a seguire il blog(sono sola a rispondere e scrivere)… Scusami tanto! ma ti serve ancora? com’è la situazione? La vedo complicata. L’ideale, come avrai immaginato , sarebbe educarli separatamente o almeno fare in modo che non si vedano l’un l’altro mentre fanno i bisogni . I cani tendono ad imitarsi, si chiama apprendimento sociale. Magari pensandoci mi viene pure in mente una soluzione ma ora come ora non so se riesco ad aiutarti. E’ positivo il fatto che comunque facciano i bisogni ANCHE fuori, e quindi si potrebbe agire con i premi (li porti fuori assieme?), e in secondo luogo con la pulizia della casa perhcè gli odori, soprattutto dei bisogni degli altri cani, li attirano particolarmente. Ricordo una volta con il mio…siamo entrati in un negozio di animali. Lui pur di non fare i bisogni dentro casa (o altri edifici) si trattiene molto a lungo..invece in quell’occasione non ci ha pensato due volte. Il negoziante mi ha spiegato che era colpa degli odori dei cani precendenti e che ogni tanto succede, è un pò come se fosse un giardinetto all’aperto.
        Aggiornami, e questa volta ti rispondo il prima possibile :)

         
  23. Mari

    febbraio 24, 2013 at 10:57 pm

    Perche’ non mi risponde nussuno???
    Uffiiiiiii :( :(..ho bisogno di voii!

     
  24. Elisa

    marzo 14, 2013 at 1:04 pm

    Salve Cinzia,sono Elisa proprietaria del barboncino toy.Ho atteso un po’ di tempo prima di ricontattarla proprio per vedere i risultati dopo circa un mese e mezzo credo di essere riuscita nel mio intento ora il cucciolo mi aspetta e fa i bisognini fuori non mi sembra ancora vero!
    La ringrazio nuovamente.
    Elisa

     
    • cinziaxx

      marzo 15, 2013 at 8:15 pm

      Salve Elisa,
      Ha fatto bene a ricontattarmi, leggere le sue parole mi spinge a continuare a rispondere e scrivere, sperando di essere utile a tanti altri! Anche se..per quanti consigli si possano dare, poi è l’impegno che ci mette la persona a fare la differenza :)
      A presto
      Cinzia

       
  25. Marta

    marzo 26, 2013 at 6:41 pm

    ciao, sono Marta ho 14 anni ed ho un pinscher nano maschio di 7 mesi, è un cane molto dispettoso , dopo aver fatto i bisogni fuori (3-4 volte al giorno), continua a farmi i bisogni a casa. Come faccio a farlo smettere non ce la faccio più!!!!! grazie per i consigli ciao :) :p

     
  26. Lorenzo

    aprile 2, 2013 at 9:32 pm

    Ciao Cinzia. Volevo solo ringraziarti per i tuoi consigli e dirti che la nostra piccola bolognese Nina è cresciuta ed ha imparato (quasi sempre ;-) ) a fare i bisogni nel posto giusto! Ha un gran bel carattere e riusciamo a portarcela ovunque, ristoranti e alberghi!
    Consiglio questa razza per chi non ha troppo spazio in casa e cerca un cane con un carattere vispo ma educato e non eccessivamente vivace!
    Ciao a tutti!
    Lorenzo

     
    • cinziaxx

      aprile 15, 2013 at 6:50 pm

      Ciao Lorenzo!
      Ne sono contenta :) Non ho mai avuto un bolognese, ma pare che sia simile al barboncino, cani intelligenti, docili, adattabili, vivaci quanto basta… mi sbaglio? Decisamente una razza da consigliare come primo cane.. Grazie di avermi aggiornato :)
      A presto
      Cinzia

       
  27. Kikka

    aprile 10, 2013 at 10:25 pm

    Ciao Cinzia io ho un Yorkshire terrier di un anno e mezzo e’ una femmina, l ho presa che aveva due mesi lo tenuta poco in casa avendo un bel giardino grande e facendo la sempre stare con il suo fratellino ( stessa cucciolata) nn possono fare a meno l uno Dell altra anche se il maschio l ha un po’ sottomessa. Ho provato inutilmente a farle fare i bisogni nei suoi panni ma non sono mai riuscita ad abituarlo, al mattino la cucina era pieno di escrementi sia per terra che sul divano, ora vorrei tenerla un po’ più dentro casa xke quando è’ in calore, entrano un sacco di cani randagi e non ne possiamo più di liti con il fratello e i randagi e di lei che esce fuori in continuazione nella strada x girare….. Non essendo esperta di cani ora vorrei tenerla dentro e abituarlo a fare i bisogni fuori… Essendo sempre fuori a correre all interno del giardino e sempre in compagnia del fratello, in casa riesco a tenerla poco xke ha proprio il bisogno di stare fuori anche se molte volte sia sul cibo che sulla pulizia personale viene sottomessa secondo me dal fratello….. Vorrei qualche consiglio su come fare…… Grazie ciao :) :) :)

     
  28. niki

    aprile 27, 2013 at 2:45 pm

    Ciao, vi scrivo perchè ho visto che questo blog è molto ben fatto e che siete tutti esperti. Ho un grosso problema: ho adottato una cucciola di cocker, da un mese. Ora ha 4 mesi. I primi tempi era bravissima, faceva bisogni solo sulla traversina e per questo veniva sempre premiata. quando sbagliava (di rado) la si sgridava (credevamo fosse giusto) e lei capiva benissimo, ha sempre paura dei toni di voce alta. ma da poco dopo, quando ha iniziato ad avere confidenza con la casa, è diventato il delirio: la piccola Vicky fa pipì OVUNQUE. nella cuccia, sui letti, dove mangia. sul parquet del salotto che ormai è rovinato. Con una frequenza assurda (quindi non basta portarla fuori dopo i pasti, o quando beve, la portiamo giù anche 7 volte al giorno). ogni volta la si sgrida, e lei come reazione è ormai terrorizzata ogni volta che ci avviciniamo. non collega proprio il richiamo con la pipì, crede solo che ce l’abbiamo con lei, e sta diventando timorata. Le traversine sono ovunque e non le becca più, neanche per sbaglio, nonostante abbiamo messo addrittura le “gocce abituanti” (che so che per tanti cani funzionano). Ho un altro cane, un golden retriever, che non mi ha MAI dato problemi di questo tipo, e ho avuto un beagle che dopo poco aveva comunque imparato. mia madre sta impazzendo perchè sta diventando una cosa impossibile, e minaccia di darla via. Mai vista una cosa del genere. non posso tollerarlo e devo trovare una soluzione al piu presto. per favore aiutatemi. nik

     
  29. niki

    aprile 27, 2013 at 2:48 pm

    ah, voglio specificare che la piccola Vicky va appunto giù in passeggiata ogni 2-3 ore, e non ha problemi a fare i bisogni all’aperto! Quindi il problema non è quello, è che per lei farla fuori o in casa è uguale… può essere uscita da mezz’ora ma se le scappa un goccino la pianta in giro lo stesso! con la cacca è già più brava, tende ad aspettare di uscire. non vorrei che lo facesse per segnare il territorio(viviamo appunto con un altro cane adulto).

     
  30. Stefania

    maggio 6, 2013 at 7:00 pm

    Io ho un pinscher cucciolo di due mesi e mezzo..non so piu’ cosa fare x insegnargli a fare in casa i bisogni..mi fa dappertutto..nonostante la traversina e la lettiera con un foglio di giornale..mi fa x terra..a volte usa la traversina..e solo la cacca nella lettiera..ma nn sempre..aiutooooo…vorrei portarlo fuori ma ancora il veterinario me l’ha proibito xke’ non e’ vaccinato…aiutamiiiiiiiiii!!!!!

     
  31. giulia

    giugno 3, 2013 at 1:17 pm

    ciao la mia cagnolina di 2 mesi non vuole fare i bisogni fuori …la pipi e la popo però me la fa nella traversina e problebi non ne ho ma io vorrei anche insegnarle a fare i bisogni fuori. quando usciamo fuori dal cancello lei si blocca non vuole camminare io la prendo in braccio e la porto il più lontano possibile pensando che durante la strada faccia i bisogni invece non ne vuole sapere quando siamo fuori mi trascina verso il cancello..non so come fare aiutatemi grazie..

     
  32. marina

    luglio 1, 2013 at 6:06 am

    ciao ho un cane di 6 mesi e non riesco ,nonostatnte lo porti fuori spesso, a fargli fare la cacca perchè la fa sempre di notte! come devo fare?

     
  33. Narcolessie

    ottobre 23, 2014 at 11:39 am

    Ciao, alcune domande:
    Se non ho capito male tu consigli di non sgridare il cucciolo ma ignorarlo, altri invece consigliano di esclamare “NO!” quando lo becchiamo a fare i bisogni fuori dalla traversina. Sono confusa!
    Io ho una barboncina di due mesi e mezzo, nata in casa poiché figlia della barboncina di mia madre.. Sto provando ad insegnarle a fare i bisogni sulla traversina poiché ho poco tempo e non potrei mai portarla fuori più di una/due volte al giorno.. Ho addirittura comprato uno spray biologico abituante ma niente! Sembra che lei abbia paura di farla sulla traversina. Spesso, dopo i giochi e i pasti, la metto sulla traversina e le ripeto “fai la pipì” ma lei piange finché non la lascio andare via. A quel punto, appena tocca pavimento la fa per terra! Aiuto, sto perdendo la testa! :(

     
    • cinziadamonte

      ottobre 23, 2014 at 1:46 pm

      Ti spiego :)
      Dire “No”,punire il cucciolo,costringerlo..sono metodi purtroppo ancora consigliati,molto in voga in passato quando di comportamento e psicologia si sapeva poco e gran parte degli addestratori si improvvisavano senza studiare nulla. Sono cose che in jn certo senso funzionano, ma hanno degli dffetti negativi e non rispettano l animale. In realta non sono assolutamente necessari ne sono i migliori…con metodi piu gentili si possono ottenere ottimi risultati e allo stesso tempo non stressare il cucciolo e non compromettere il proprio rapporto con lui. Appena ho un attimo rispondo x il tuo caso specifico !:)

       
    • cinziadamonte

      ottobre 24, 2014 at 9:25 pm

      Per intenderci, “ignorare” il cucciolo non significa semplicemente non fare nulla. Lo si ignora quando fa la pipi dove non deve, ma si mettono in atto altre strategie, allo stesso tempo: se fa la pipi dove non deve è copla nostra che non siamo stati in grado di prevenire la cosa.
      Probabilmente è proprio cosi…ha paura di farla sulla traversina, e sempre probabimente, il tuo comportamento rafforza questa paura(non fara mai pipi se piange ed è a disagio). Un cucciolo (ma anche un adulto) si sente “esposto” mentre fa i bisogni, il che significa che tendera a farli in sitazioni e posti che gli trasmettano sicurezza. Ora… se si prende un cane bisogna tener conto che ci vuole tempo..il fatto di portarla fuori a fare i bisogni ha senso per tanti motivi. Fuori socializza,conosce il mondo, gli altri cani..sono cose essenziali per poi non ritrovarsi con un cane timoroso o peggio aggressivo. Non puo occuparsene tua madre per questo primo periodo? Comunque non ti conosco e non ti giudico :) Mettiamo che l’unica cosa è abituarla alla traversina… Quali compri? quelle usa e getta? Forse una strategia potrebbe essere cambiare marca e ripartire da zero. Potresti ad esempio limitare il suo spazio per alcuni periodi (piccola zona chiusa) e ricoprirlo quasi interamente di traversine o giornali. in questo modo sara costretta a fare i bisogni li sopra, si abituera alla cosa(premiala sempre), e poi potrai ridurre il numero ed allargare gli spazi. E’ un idea :) ma potrebbe funzionare. Comunque non rinuncerei nemmeno a portarla fuori il piu possibile e ad insegnargli a farli anche fuori. Puo darsi che quando crescera tu riesca a trovare il tempo per farla stare di piu all’aperto.

      Fammi sapere come va!

      Leggiti un buon libro e capirai molte cose sui cuccioli (ti consiglio libri e trasmissione televisiva di Simone Dalla Valle) e sul comportamento dei cani in generale. E’ normale che tu perda la testa, se sei alle prime armi con i cani: tu non capisci il suo comportamento, cosi come lei non capisce il tuo

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 108 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: