RSS

Insegnare al cane a dare la zampa.

01 Giu

Il metodo qui spiegato è il più graduale e dovrebbe funzionare con quasi tutti i cani in quanto sfrutta il comportamento istintivo del cane che lo spinge a scavare con le zampe quando sta cercando di raggiungere qualcosa (in questo caso il bocconcino)..

ZAMPA

-Prendi un bocconcino e posizionalo a terra,mettendoci una mano sopra. Il cane deve vedere mentre lo fai ed è meglio se tieni la mano in modo che il bocconcino si intraveda, ma il cane non riesca a prenderlo.

-Il cane proverà a spingere con il muso e fare altre cose. Non appena prova ad aprire/spostare la mano con la zampa devi aprirla e lasciare che mangi il bocconcino. Premialo anche attraverso lodi e carezze.

-Quando il cane ha superato la fase precedente vi sono una serie di passaggi graduali: 1.Passare dalla mano appoggiata a terra sopra il bocconcino,alla mano sempre a terra ma messa a pugno;2.Mano sempre messa a pugno ma gradualmente sempre più in alto (dapprima a terra poi si arriva ad averla all’altezza del muso del cane); 3. Mano non più a pugno ma aperta,con il bocconcino tra due dita;4. Mano aperta senza bocconcino.Il bocconcino lo tieni nell’altra mano,messa nascosta dietra la schiena e lo dai al cane non appena da la zampa.Evita di insegnargli tutto in una volta: come per gli altri comandi ci vuole un po’ (anche settimane) e bisogna fare sessioni brevi(5-10 min) che si concludono in modo positivo,distanziate tra loro.

DARE IL CINQUE

Una volta imparato il comando “zampa” , è possibile senza troppe difficoltà insegnargli anche a dare il cinque: Semplicemente cambia il modo in cui si mette la mano, si parte dalla fase 3 con mano aperta e bocconcino tra le dita,ma la mano va messa come per dare il cinque. Dopodichè, quando ha imparato così ,si toglie il bocconcino (fase 4).

Altri metodi comunemente utilizzati sono: -prendere la zampa e premiare il cane – saltare le prime fasi,e partire dal punto 3, quindi mettere direttamente la mano ad altezza del muso del cane ,o a pugno o già aperta e aspettare che provi a toccarla con la zampa. Entrambi i metodi non funzionano con tutti i cani,in particolare il primo è da sconsigliare ( alcuni cani potrebbero non gradire che gli venga presa la zampa,se non sono abituati),il secondo va bene per cani svegli e veloci ad apprendere…Per il resto è sempre meglio non saltare fasi e partire dalla mano a terra,con il metodo che ho spiegato sopra.

Gioco divertente,di attivazione mentale: Una volta che il cane ha capito che toccando il pugno chiuso ottiene il bocconcino che c’è al suo interno è possibile fare questo gioco: Mostragli un bocconcino e chiudilo in una mano,metti entrambe le mani dietro la schiena, mostra entrambi i pugni chiusi al cane( solo in uno c’è il bocconcino)..Il cane come meglio crede cerchera di capire quale delle mani ha il bocconcino(o tramite il fiuto o ricordandosi qual era la mano in cui l’avevi messo) e proverà a indicare una mano.. Apri la mano: se il cane ha sbagliato lascia che indichi anche l’altra mano trovando il premio.. è molto più divertente se a fare il gioco siete più di uno (di conseguenza ci saranno moltissimo pugni chiusi tra cui il cane deve scegliere,si divertirà ad aprirli tutti e scoprire cosa c’è dentro..)

Per maggiori info leggi l’introduzione,cliccando sulla categoria “I comandi” che trovi sulla destra

Annunci
 
9 commenti

Pubblicato da su giugno 1, 2011 in I comandi

 

9 risposte a “Insegnare al cane a dare la zampa.

  1. Valia

    dicembre 10, 2011 at 4:59 pm

    Davvero un bell articolo.
    Peccato che nel mondo ci sia tanta IGNORANZA su quest argomento.
    Leggendo le regole del decalogo sta :”Non disturbare il cane quando mangia” mi viene in mente la figlia di un collega di lavoro di mio padre, si avvicino al cane mentre mangiava , i padroni non la fermarono “Nessun problema è tranquillo” l’ha morsa 8 punti ed ora ha paura dei cani.

     
  2. uominiecani

    dicembre 12, 2011 at 7:03 pm

    Grazie Valia 😀
    Mi hai dato uno spunto per un nuovo articolo…Cerco sempre di scrivere qualcosa di utile,quindi quello del “non toccare il cane che mangia”,mi sembra un buon argomento. E’ vero che il cane in quelle situazioni non va disturbato,ma è comunque una cosa che si può prevenire (capita di avere qualche ospite non proprio intelligente,ma anche semplicemente un bambino,che senza essere visto può avvicinarsi al cane) ,educando l’animale a non essere possessivo,o piuttosto, facendogli capire che nessuno ha intenzione di rubargli il cibo.

    Hai ragione a dire che c’è tanta ignoranza…scrivo qua,proprio per quel motivo 🙂
    Basta che mi guardo intorno,e non c’è una sola persona che abbia una qualche remota conoscenza sui cani,se non luoghi comuni…poi ci si stupisce se il cane si comporta male e se si viene morsi

     
  3. Luca

    luglio 9, 2012 at 8:30 am

    Ottimo articolo, in poco tempo ho insegnato al mio cane come dare la zampa e il cinque.

     
  4. rochy

    gennaio 2, 2013 at 1:27 pm

    io ho seguito le istruzioni delll’articolo ma il mio cane non mi ascolta!!!

     
  5. rochy

    gennaio 2, 2013 at 1:29 pm

    ma….per curiosità quanto ci vuole per addestrare un cane???

     
    • cinziaxx

      gennaio 4, 2013 at 4:52 pm

      Ciao!
      La tua riuscita dipende da tanti fattori: carattere (collaborativo, vivace, distratto, impaziente etc), metodo, rapporto cane-parone, tempi, luogo. Il tempo di addestramento per dare la zampa può variare da pochi muniti a qualche settimana, non si può dire con precisione e dipende sempre da quei fattori.
      Ora… perchè non ti ascolta? Hai trovato qualcosa capace di destare il suo interesse? Un cibo che gli piace?(per questo metodo serve) . Cerca un momento in cui il cane sia attivo, sveglio e un luogo tranquillo senza distrazioni (casa). Prendi un pò del cibo suo preferito e mostraglielo. Se ti guarda e cerca di prenderlo premialo. Puoi gia iniziare con questo esercizio. Se lui ti da attenzione lo premi, semplice. Piccolo esempio: puoi aggiungere un comando: “guardami” e porti la mano con il cibo vicino ai tuoi occhi. Ti guarda in faccia e lo premi. E’ anche importante non eccedere nei tempi, cioè meglio pochi tentativi riusciti e poi pausa, che tanti non riusciti che non fanno che stressarlo e renderlo meno collaborativo.
      Dimmi come va!! che cane è il tuo, per curiosità?

       
  6. sara

    marzo 14, 2013 at 8:21 pm

    grazie!

     
  7. Sabry

    ottobre 13, 2014 at 11:14 am

    Io nn c sono riuscita il mio cane sene frega dei biscotti e di tutto il resto quindi sono libera ad altri consigli😋

     
    • cinziadamonte

      ottobre 24, 2014 at 9:33 pm

      i biscotti sono un mezzo per comunicare…per fargli capire che è quello il comportamento che vuoi e per farlo ragionare su come raggiungere l’obbiettivo(mangiare) :)…. cosa gli piace allora? pensaci bene..quando gli dai la ciotola piena di cibo ha fretta di mangiare o no? C’è qualche gioco/osso di cui è geloso? Scommetto che qualcosa c’è…ecco prova in quei momenti in cui desidera qualcosa..e quindi hai la sua totale attenzione. Se non ti da mai attenzione c’è qualcosa che non va nel vostro rapporto

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: