“Ci sono diversi modi di nutrire il proprio cane… ”
Solitamente con questa frase ci si riferisce a due opzioni: alimentazione casalinga oppure industriale(crocchette o umido)…. Invece ne esiste anche una terza,che a dire il vero non molti conoscono: la dieta BARF.

Questa dieta è stata illustrata dal veterinario australiano dott. Ian Billinghurst nei libri “Give your Dog A Bone”, Grow Your Pup with Bone”, e dal dott. Tom Lonsdale con il libro “Raw Meaty Bones” fra gli altri. Il nome si può spiegare in due modi: “Bones and Raw Food”(ossa e cibo crudo) oppure “Biologically Appropriate Raw Food” (cibo crudo biologicamente appropriato).

In cosa consiste? Questa dieta prevede di nutrire il cane esclusivamente di alimenti crudi, esattamente come li potrebbe trovare in natura. Ovvero principalmente carne (con tanto di ossa),frutta e verdura(presente nello stomaco delle prede).I cereali, come avrete notato, sono esclusi dalla dieta perchè,come il lupo, il cane in natura non ne mangerebbe, non avendo a disposizione la cottura per renderli commestibili.
I barfers sostengono che il cane sia un animale sostanzialmente carnivoro e che un’alimentazione come la Barf, più naturale e appropriata, sia il meglio per il proprio amico a 4 zampe,per mantenerlo in forma e in salute. Questi sono i presunti benefici elencati sul sito ufficiale:

  • Niente tartaro
  • Nessuna puzza cattiva di cane
  • Pochi parassiti
  • Sistema immunitario forte
  • Quantità di feci inferiore
  • Tendini forti
  • Muscolatura migliore
  • Aiuto  in caso di malattie alle ossa (artrosi, artrite,ecc.)
  • Minori problemi di crescita
  • Ridotto drasticamente il rischio di torsioni dello stomaco
  • Pelo bello, sano e lucido

Personalmente non ho mai provato questo tipo di alimentazione per i miei animali,ma sono molto interessata a farlo,in futuro.Le testimonianze positive sono molte e mi trovo d’accordo sui punti principali esposti dai sostenitori di questa dieta.

Per saperne di più,ecco alcuni link: http://www.waggingweb.com/firsvers/pages15/barf.htmlhttp://www.barf.it/web/index.php?option=com_content&view=article&id=2&Itemid=132http://www.mondomalamute.eu/la_dieta_barf.htm ; http://www.difossombrone.it/alimentazione/main03dieta_barf.htm http://www.inseparabile.com/fatelo_da_soli.htm

Se ve la cavate con l’inglese,questo è il sito del Dr.Billinghurst: http://www.drianbillinghurst.com/what_is_barf.php?pid=2

Chiunque sia interessato a questa dieta si deve informare molto bene prima di decidere di iniziare! Anche se il sito ufficiale è piuttosto esauriente, non esitate a fare ulteriori ricerche.

____________________________________________

P.S. Se stai gia utilizzando questa dieta per i tuoi animali,commenta scrivendo la tua testimonianza : potrebbe essere utile a molte altre persone.

Annunci

43 pensieri su “La dieta BARF….di cosa si tratta?

  1. Articolo interessante, breve ma esaustivo.

    La dieta Barf la sto utilizzando per i miei gatti e cani, é ne siamo tutti molto soddisfatti.
    Direi che non è del tutto molto semplice, soprattutto all’inizio. La dieta richiede studio, molto tempo, e impegno, però i risultati sono davvero sorprendenti: animali decisamente piu soddisfatti, e piu sani.

    Da non sottovalutare la difficolta di reperimento dei prodotti adatti, tipo trippa non lavato en non precotta, gli organi di agnello/capretto o coniglio e la totale ignoranza e mancanza di volonta di interessarsi all’argomento da parte dei veterinari (quasi al 100%) in Italia.

  2. Io ho iniziato ad informarmi su questa dieta più o meno da maggio e ho iniziato questo lunedì, dando al cane il pollo.
    intanto devo dire che col vet avevamo presupposto che il cane avesse un’intolleranza al pollo, perchè da cucciolo aveva reagito male alle crocche puppy, che erano al pollo. allora ho cambiato alimentazione passando a mangimi a base di cavallo e poi di agnello. infine quando ho iniziato ad informarmi, ho usato sempre brit care agnello e riso, e ho iniziato a pensare che la brutta reazione del cane fosse dovuta non tanto al pollo, quanto alla marca scadente (eukanuba).
    infatti dopo una settimana di pollo, il cane non da nessun segno di intolleranze.
    purtroppo abbiamo avuto un intoppo, mercoledì sera ha di nuovo mangiato crocche perchè era ricoverato in clinica per essere operato alla zampa per rimuovere un forasacco. poi dal giorno dopo di nuovo pollo, e il cane è in diarrea, ma penso più per l’anestesia generale che per il cambio di dieta.
    quindi sono ancora molto convinta della scelta che ho fatto anche se sono solo all’inizio.

    il mio problema è nel trovare la carne. al momento sto ancora cercando qualcuno che mi faccia dei buoni prezzi, e usando per il momento solo pollo, lo prendo al supermercato a 3 euro al kg.
    il macellaio che c’è qui, oltre a non avere la trippa verde e a non potersela procurare, mi ha fatto prezzi esorbitanti per qualunque cosa, nonostante avessi precisato che essendo carne per il cane, non mi interessava che fosse di prima scelta, anzi…
    quindi per ora mi trovo in difficoltà su questo, dovrò continuare a cercare qualche macellaio o allevatore di animali da carne, sennò questa dieta, che generalmente conviene rispetto al mangime, mi verrà a costare un occhio della testa.

    riguardo al discorso veterinari: in due mi hanno raccomandato di scottare sempre la carne, meglio se bollita, e uno dei due mi ha consigliato di integrare col RISO, oppure con un po’ di crocchette ancora. quindi direi che su questo argomento l’ignoranza dilaga…

    1. La trippa verde la puoi ordinare on line tramite Mondo Barf.
      Li troverai anche altri tagli di carne a buon prezzo.
      Per il resto, io compro tutto in macelleria oppure al supermercato, carne per uso umano, certo non è a buon mercato, ma i costi equivalgono il prezzo di un cosidetto ottimo prodotto di crochette.

      1. beh, la trippa verde sul sito barf è a più di tre euro al kg. un mio amico in veneto la trova a 1,50 euro.
        inoltre io il brit care lo pagavo 32 euro e mi durava più di un mese.
        non che la prima cosa che guardo siano i soldi, ma di questo passo finisco a spendere 100 euro al mese… un bel salto…

  3. Tuo amico la trova davvero non lavata??? Dove?, sarei interessata.
    So che è vietato alle macellerie di trattare la trippa verde, cioè non lavata.
    Quindi attenzione al prodotto.
    Comunque, si, se tu vuoi nutrire il tuo cane nel modo corretto, si spende dai 2, 50 Euro in su.
    E vero, ma come faresti per te stessa, o per i tuoi figli?

    1. beh, il cane non ha bisogno della prima scelta di carne, non sarebbe nemmeno eticamente giusto secondo me.
      il mio amico si mette d’accordo direttamente con un allevatore che macella direttamente. e comunque confrontandomi in giro, ho trovato prezzi ben diversi da quelli da supermercato.
      carcasse di pollo a 50 cent, trippa a 1,50…
      a me il macellaio ha chiesto 6 euro per il fegato e 13 per il cuore…
      mi sembra esagerato! infatti continuo a cercare qualcuno che faccia il macellaio e non il gioielliere mancato..

  4. Sono interessata ai vostri discorsi perchè la reperibilità e il costo di carne e ossa sono i motivi per cui non ho ancora iniziato con questa dieta: Avevo letto di alcuni che si facevano dare gli scarti dal macellaio…Insomma,bisogna organizzarsi bene e trovare i fornitori giusti,cosa che non sembra facile.

    1. beh, anche il macellaio gioielliere da cui sono stata io mi ha detto che le ossa me le avrebbe regalate.. però considerando che quelle sono parti di scarto che altrimenti vengono buttate, diciamo che non è un gran sacrificio che fa…
      in effetti io pensavo di trovare un po’ meno difficoltà e un po’ più collaborazione.
      inoltre questo macellaio ogni volta cerca di convincermi che non posso dare la carne cruda al cane, ma devo scottarla.. dice che la ‘mia’ dieta è fantascienza…
      d’altronde, c’è pure un altro macellaio nella mia città, ma è chiuso per ferie fino al 6 settembre, beato lui, quindi sto anche aspettando che riapra lui per vedere se trovo un po’ più di collaborazione…

  5. io abito nelle vicinanze di Padova
    Dunque, delle questioni etiche no ho voglia di discutere. Io sono praticamente vegetariana, quindi non mangio la carne.
    Il cane è carnivoro, e di consequenza ha bisogno della carne. Se vogliamo tenerlo in salute, gli diamo della buona carne, per me è semplice cosi.

    Se ti poni dei problemi etici, a questo punto per me è semplice: usa le crocchette, cosi almeno sai che il cane/gatto mangera degli scarti.

    1. non ho detto che il cane deve mangiare scarti, non vado dal macellaio a prendere i becchi dei polli.
      semplicemente trovo inutile andare a prendere la trita di manzo finissima.
      se il macellaio ha un pezzo tagliato male, che non si presenta bene, al cane che gliene frega?
      se ha un pezzo, come la carne della testa del manzo, che l’uomo non mangia, perchè non rientra nel ricettario, e quindi va buttato, al cane che gliene frega?
      per questo dico ‘etico’. perchè devo scegliere il filetto e la carne di prima scelta, quando tutta questa carne, insieme a quella attaccata alle ossa, viene buttata e scartata? l’animale c’è morto lo stesso, almeno usiamola tutta!
      non dico che mi serve la carne del pollo con l’aviaria per risparmiare, solo non vado a comprargli il fegato da 6 euro al kg!
      essendo che la barf è la dieta ispirata a quella naturale del cane, dubito che l cane in natura si andasse a scegliere il vitello più sano e bello, anzi, più probabilmente si cibava degli scarti dei lupi, non essendo un gran predatore di primo pelo…
      questo intendo con carne di seconda scelta, non pezzi di carne rancida…

  6. OK.
    Sai, in Olanda le persone che ”barfano” spesso si organizzano tra di loro a comprare della carne presso un allevatore o dal mattatoio. Anche va molto l’allevatore di carne biologico.

    Per esempio, uno va a parlare e trattare le quantita, pezzi e prezzi. Poi annuncia agli altri le novita, ognuno puo indicare le quantita che desidera e si completa la trattativa.
    Solo cosi, anche in Olanda, si riesce veramente a spuntare ottimi prezzi e a risparmiare.

    La persona che ha trattato mette sul sito barfforum.nl le indicazioni, ognuno piazza la propria prenotazione, si paga direttamente on-line la cifra, che poi la persona che ha preso tutto in carico versa al allevatore, e si parte.
    Si mette ovviamente anche in conto i costi per la benzina per i corrieri.

    Fondamentale è il freezer capiente.

    Dopodicché si organizzano le ”linee”: delle persone vanno sul posto a prendere la merce (i corrieri)e la portano in un punto A dove viene smistato, li arrivano altre persone che portano la merce a punto B etc.
    Quindi grande cooperazione e solidarieta.

    Da soli non si riuscirai mai a ottenere veramente buoni prezzi.

    Perchè non organizzare una cosa del genere anche qui? Chi conosce degli allevatori?

    1. sarebbe veramente comodo… e so che c’è anche qualcuno che magari lo fa.
      mi sto informando sugli allevatori che ci sono qui in zona, forse lunedi vado a trovarne uno.
      se vuoi ti tengo informata.
      anche perchè il mio freezer è di dimensioni ridicole, e non ho spazio per un congelatore.
      quindi al potenziale allevatore, potrei garantire continuità, manon potrei comprare enormi quantità tutte insieme…

      1. Da parte mia,per aiutarvi posso solo attirare un pò di barfers qua, più persone possono fare la differenza nelle ricerche e nel resto. 🙂

  7. Ok, gia un buon inizio.
    Non so se siete anche sul barfforum.it, magari li e anche qui apri un tuo topic:
    Chi è interessato???Vorrei trattare questo e quest’altro.
    Prima però spieghi bene come ti vuoi organizzare.

    Se una ha un freezer piccolo, non è un problema, se siamo in molti, il manzo è presto diviso.
    Ognuno prenota le quantita che vuole e di cui ha bisogno.

    Io torno la settimana prossima a casa e se volete, posso anch’io informarmi un po di qua e di la.

    Ci teniamo informati?
    Ciao

    1. allora, non sono sul barf forum, e qui ci son capitata per sbaglio.
      magari apro un topic appena raccolgo qualche info pratica…
      tipo pezzi/prezzi/quantità, ecc…

  8. Liguria, zona Genova ,siamo un pò tutti sparsi 🙂 Però io non sarei subito disponibile….. Se voglio iniziare sul serio devo prima abituare i miei animali,rispettare i loro tempi, organizzarmi,prima di comprare le scorte..Teniamoci comunque in contatto.

      1. A questo servono le ”linee’,’ ”i corridoi”. Rendono le distanze piu brevi.
        Giulia, il topic lo apri qua su questo forum ”uomini etc”?
        Ci sono qui molti barfers?
        Potrei aprire io, se vuoi, un topic sul barfforum.it. Io li ci sono.
        Saresti daccordo??

      2. guarda io questo forum sinceramente non lo conosco, quindi se vuoi possiamo fare su quello barf.
        immagino che li ci siano più barfisti, poi mi posso iscrivere pure li..
        se vuoi iniziarlo per me non ci sono problemi…

      3. Proposta è piazzata.
        Se vai su Barfforum.it, vai a ”indice del forum” e scegli ”la spesa barf”’
        Li troverai la mia proposta.

  9. Questo non è un forum, ma una sorta di sito che gestisco io,su cui scrivo io gli articoli. Avete fatto bene ad andare li, sicuramente si trovano più persone…poi magari mi iscrivo anche io! 😀

      1. io sto aspettando che sul sito barf mi accettino l’iscrizione al forum..
        comunque spulciando qui e lì ho visto che qualcuno la trippa verde non la trova proprio..
        mi sta venendo l’ansia di andare da qualche allevatore!!

  10. Anche se l’articolo è vecchiotto lascio cmq il mio contributo essendo passato di qui per caso ma essendo un barfista convinto!!
    La mia Era è un Amstaff di 17 mesi, fa la Barf da quando aveva 5-6 mesi; all’inizio la cosa può spaventare non tanto per il fatto che (come si sente spesso dire in giro) le ossa di pollo uccidono i cani peggio delle macchine (le ossa CRUDE non sono pericolose quelle COTTE si scheggiano e diventano pericolose), ma più che altro perchè bisogna studiare la dieta giusta rispettando certe tabelle e certi rapporti peso del cane/carne/ossa/verdure/frutta e trovare quindi la giusta combinazione di alimenti spalmati su una settimana o ancora meglio su un mese.
    Fatto ciò si comincia a dare UN solo alimento (io cominciai col pollo) e INSEGNARE al cane a masticarlo tenendolo dalla propria mano, questo va fatto per una settimana circa, si inserisce poi un secondo alimento (carne rossa con l’osso ad esempio) e così via. Non bisogna spaventarsi, se il cane inghiotte un boccone troppo grosso lo rigurgita.
    Una volta entrati a “regime” (un mese circa, non abbiate fretta) la sua dieta prevede il mattino frattaglie/verdura/trippa/pesce e la sera Pollo/carne rossa/coniglio/agnello con maggiore prevalenza per il pollo perchè riesco a trovarlo a buon prezzo.

    I PRO
    – Il cane cresce molto più lentamente per i primi 10-12 mesi e chi sa, sa che è MOLTO meglio (minor peso sulle articolazioni = minor rischio di strappi/rotture etc.)
    – Era non ha MAI e dico MAI lasciato la pappa
    – Il cane è sempre pieno di energie, non ha problemi di stomaco (tranne quando beve 2l di acqua di mare mentre nuota, ma dopo due scariche di diarrea la situazione si normalizza)
    – Il cane è FELICE di mangiare, vuoi mettere un piatto di crocche con una schiena di pollo?
    – Adesso il cane pesa 25Kg di MUSCOLI e la gente che non la vedeva da un pò mi chiede facendo la faccia :O se fosse lo stesso cane, all’inizio tutti mi dicevano che era magra, poverina ma mangia etc…
    – Pelo lucido, NON unto e quasi inodore (il cane dorme con noi sotto le coperte)
    – Urina inodore (molto del fabbisogno di acqua lo prende dagli alimenti)
    – Feci compatte che tra l’altro spremono le ghiandole perineali in maniera naturale evitando di tanto in tanto di farlo fare dal vet
    – Alito e saliva inodori
    – Caratterialmente un cane che mangia bene affronta bene tutto il resto

    CONTRO
    – Serve un gran congelatore, cmq il freezer di casa non basta
    – Ogni volta che si fa la scorta bisogna tritare (nel caso di frutta/verdura), tagliare (nel caso delle frattaglie), pulire (nel caso del pesce) e insaccare il tutto nei sacchettini da freezer o nei bicchierini di plastica e queste operazioni possono essere stancanti e fare un pò schifo 🙂
    sono cmq operazioni che facciamo 2-3 volte al mese quindi ci può stare
    – Reperibilità degli alimenti, la trippa la prendo SOLO su barf.it (ne prendo almeno per 3 mesi), per il fegato bisogna andare un determinato giorno della settimana e a volte fatico a trovare le sarde ma questo più che un CONTRO è solo questione di organizzazione
    – Diffidenza della maggior parte dei veterinari, amici e parenti e dei negozianti di cibi per animali (ovvio)
    A volte bisogna pure mantenere un certo autocontrollo quando arriva il presuntuoso di turno che sentendo ciò che mangia il mio cane mi dice con faccia afflitta/saccente: “Ah…ma la carne cruda fa male al cane…” e io “Cazzo dobbiamo avvisare tutti i lupi del mondo allora!!”

    Detto ciò bisogna semplicemente cominciare, scrivere la dieta da appendere sul frigo con la calamita e in un paio di mesi sembrerà la cosa più facile del mondo, bisogna tenere sotto controllo il peso del cane per aggiustare le dosi in caso di cane in crescita e bilanciarle anche in base all’attività fisica, cioè se il cane esce una volta al giorno per 10 min (spero proprio di no) deve mangiare i 2/3 dello stesso cane che esce 3 volte al giorno per 3 ore;
    tra i barfisti c’è una regola semplice, se ingrassa diminuisci le dosi, se dimagrisce aumentale.
    Buona barf a tutti!!

  11. Ciao a tutti.
    Io e il mio maremmano di 10 mesi siamo neo barfers (iniziato 5 giorni fa) e ringraziamo anticipatamernte ogni consiglio che ci darete. Mi sto informando più che posso su vari siti e forum, in attesa che mi arrivino i libri del “guru” australiano (o di trovare un veterinario che mi dia una mano all’iniizo) ma non so come regolarmi con le ossa: c’è ci suggerisce di tritarle; chi dice che tritandole si scheggiano e diventano periocolose, oltre a togliere divertimento al cane. Voi cosa dite? Stasera vorrei dargli una testa di coniglio… ce la fa da solo o devo spaccargliela?
    In questi 5 giorni di barf al mio cucciolone ho dato cosce e ali di tacchino (cronomatrato: ci mette 12 minuti a far fuori una coscia di tacchino. Mi sembra buono, no? Voglio dire… non la ingurgita, se la gode piano piano) o pollo + triglie e fegatini di pollo. (è stato randagio fino a un paio di mesi fa, quindi la sua alimentazione è sempre stata scarsissima ma varia, credo) Purtroppo non ho fatto caso alla trippa e l’ho comprata già lavata… Per stavolta gliela dò lo stesso, vero?
    Niente verdura/frutta, per ora. Ho provato a dargli avanzi di spinaci fatti per me (quindi “buoni”) ma non li ha degnati di uno sguardo…

    E a un golden 11enne che ha sempre mangiato crocchette? Che fareste? Ho provato a darlgi una coscia di pollo e mi ha guardato schifato, povera bestia…
    Grazie mille
    Nico

    1. ciao,
      per quanto riguarda le ossa, non vedo perchè tritarle, soprattutto perchè così facendo levi la loro funzione principale, cioè la masticazione. che serve sia per l’igiene orale ma anche per lo sviluppo della mascella e dei muscoli di faccia e collo. e anche per la soddisfazione del cane, come dicevi tu. quindi io darei (e do) tutto l’osso intero. ovviamente che sia consono. come le ali di tacchino e pollo. la testa di coniglio la darei intera, il mio cane se la mangia senza problemi, anche se lo impegna molto.
      un consiglio però è quello di andarci più piano con la variazione degli alimenti, altrimenti rischi di non avere il controllo se sorgessero eventuali problemi. io al tempo inserii un tipo di carne a settimana.
      quella giù lavata e sbiancata non ha molto senso dargliela, a sto punto meglio che la cucini per te. se invece l’alternativa è buttarla, allora dagliela, anche se è completamente inutile per lui.
      ma ripeto, io andrei più lentamente …

      la verdura non è molto semplice da introdurre, perchè a molti cani non piace. al mio per niente.
      ricorda intanto che va data cruda e tritata o frulata. io la frullo con le frattaglie per insaporirla, ma finisce sempre che devo aggiungerci anche una spolverata di parmigiano per farla mangiare al cane, proprio non gli piace!
      inoltre eviterei cose cotte e condite ‘per noi’.

      per il vecchietto invece, se vuoi usare questa dieta, devi perseverare.
      il mio ha iniziato a tre anni e mezzo, prima abituato alle crocche, e non è stata una cosa immediata.
      un po’ perchè fanno fatica, e quindi son più comodi ad aspirare le crocchette.
      un po’ perchè alcuni mangimi, i più scadenti, hanno dentro talmente tanti appetenti chimici che alla fine risultano più appetibili della carne cruda.
      a furia di non mangiare imparerà anche lui a masticare ossa, soprattutto se ha l’esempio dell’altro cane.

      se vuoi altri consigli ti indirizzerei anche sul forum cane di famiglia (dove ci sono anche io)
      c’è una sezione dedicata all’alimentazione naturale e ci sono discussioni praticamente su tutto.
      se ti iscrivi poi puoi anche fare domande personali. al tempo mi aiutarono molto..

      1. Grazie mille, hai confermato alcuni dubbi: ok ossa intere ma niente trippa sbiancata.
        Ora…next question: come ce la si cava con i costi? Ho fatto due calcoli e…accidenti, il bestione mi costa una fortuna! Dovrei dargli minimo 1kg di carne/ossa/frattaglie al giorno (ipotizzando un peso finale di soli 40kg)… e questo, ammettendo che il vecchietto undicenne non passi mai alla BARF, altrimenti dovrei aggiungere altri 6-700gr! Mi spiace dirlo, ma le crocchette di buona qualità sono ben più economiche per mantenere un cane di grossa taglia.
        Accetto ogni consiglio per ridurre i costi e nel frattempo mi iscrivo anche all’altro forum.
        Grazie ancora,
        nico

      2. beh, in età adulta un cane di 40 kg se la cava con circa 800 gr di carne. un kg e oltre sarebbe troppo. soprattutto considerando che i cani taglia grande generalmente sopportano meno gli eccessi di proteine rispetto ai taglia piccola.
        io per un cane di 30 kg (600-650 gr al giorno) vado a spendere circa 50 euro al mese.
        ok, prima usavo brit care agnello e riso e lo trovavo a 30 euro X12 kg, quindi economicamente mi conveniva, ma comunque quello che spendo ora non è uno sproposito, e se non avessi avuto quel prezzo di favore (o se avessi usato altri mangimi come acana o orijen, per esempio) avrei speso uguale se non di più.
        il consiglio per risparmiare è quello di trovare una cascina di fiducia, una di quelle che fanno vendita diretta produttore/consumatore e quindi hanno anche il macello annesso, farselo amico, diventare cliente abituale, e comprare gli scarti.
        la carne grassa di manzo la trovo a 2,5/1,5 euro, a seconda.
        polmone e milza di manzo sono di scarto, quindi pago pochi euro di ‘forfait’, una milza e un polmone che mi durano due mesi li pago 5 euro.
        ali di tacchino e pollo costano poco, in genere sui due euro al kg.
        se trovi un allevamento ti vende anche le carcasse a meno.
        le teste di coniglio e le ossa di manzo/vitello il macellaio te le regala.
        la trippa verde in alcune regioni è legale, e quindi essendo parte di scarto la si trova a poco.
        in altre non lo è, ma invece di comprare dal sito barf.it, che costa uno sproposito, una amica ne ha trovato uno tedesco molto più economico, per cui riusciamo ad averla a poco meno di due euro al kg…
        quindi insomma, se trovi i fornitori giusti questa dieta ti costa come o meno di crocche di buona marca…

  12. Ciao a tutti,
    Io ho cominciato da un mese la dieta Barf per il mio gatto e sono molto felice dell’alto gradimento e grado di soddisfazione che lui dimostra (ha un anno e mezzo ed è molto arzillo). Avevo comiciato un anno fa con i miei due cani perchè uno dei due aveva da sempre una chiazza di pelo molto brutto sulla schiena e dimostrava da sola la tendenza alla caccia (di solito prendeva piccole tortore e le divorava con piume e tutto)così l’ho assecondata e ora che gli fornisco quotidianamente la carne fresca non caccia più e il pelo è diventato per la prima volta nella sua vita bello e omogeneo(è un collie). L’unica nota negativa oltre al costo (i macellai fanno una fatic fottuta a regalarti qualcosa!)è il fatto di dover continuamente maneggiare carne (sono vegetariana) ma per ora resisto…. 🙂

    1. Grazie della testimonianza 🙂 🙂 guarda hai perfettamente ragione, anche io da vegetariana non è che sia molto contenta di maneggiare carne!(anche se adesso mi trovo lontano da casa e addio barf o tentativi di barf) però se lo si fa per il loro bene… mi piacerebbe davvero capire se sia possibile avere cani/gatti vegetariani, ma ho forti dubbi! O meglio, se sia possibile in modo che mantengano appetito e salute, questa è la cosa difficile….. in ogni caso sempre meglio abituare gli animali fin da piccolissimi qualsiasi alimentazione si scelga per loro… molti faticano a cambiare abitudini! Credo che quando prenderò un nuovo amico a 4 zampe mi informerò per bene da subito, per iniziare con il piede giusto.

      1. Io ho anche una colonia di 17 gatti e da 5 annili alimento solo con crocchette Amicat (completamente vegetariane) Ho provato tutte le marche possibili nel corso degli anni e mi hanno preticamente tutte dato problemi al tratto urinario (reni e vescica) con queste no (certo può essere un caso, ma sono passati tanti hanni…i gatti più vecchi hanno 11 anni). Non posso per loro permettermi una dieta barf…sono troppi!non che queste crocche costino poco, ma sono un buon e comodo compromesso. So di un veterinario Stefano Cattinelli che alimenta il suo cane e il suo gatto(per il gatto aggiunge la taurina) a fagioli e riso e io ho visto la cagnolina, carina e in perfetta forma! Ora la scelta si fa ardua, ma per ora in me prevale il cercare di procurare al cane il cibo più naturale per lui…ma capisco perfettamente chi fa una scelta etica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...