RSS

Guinzaglio Flexi, utile o pericoloso?

04 Mar

Cosa c’è di negativo in questo guinzaglio? Tanti lo utilizzano, ma pochi sanno che esistono alcuni validi motivi per cui se ne sconsiglia l’uso.

Il Flexi è un guinzaglio allungabile, che si avvolge all’interno di una maniglia in modo automatico. Sopra la maniglia c’è un pulsante che serve a bloccare lo scorrimento del guinzaglio, se necessario. Variano materiale e lunghezza ( di solito 5 o 8 metri).

In origine è nato per l’utilità nella caccia: i cani (in particolare quelli da punta) vengono legati perchè il padrone riesca a seguirli, raggiungendo il luogo esatto in cui si trovano così da individuare la preda. In passato il cacciatore doveva portarsi dietro corde lunghe e pesanti, per poi doverle svolgere e riavvolgerle a mano…Questo guinzaglio avvolgibile si è quindi rivelato utilissimo in queste situazioni. Al giorno d’oggi invece si è diffuso moltissimo ed è utilizzato ormai anche in città, per le normali passeggiate dei cani.

Ma vediamo subito i pro e i contro

_____________________________Vantaggi nell’uso del flexi

  • Comodità…  E’ il motivo per cui è utilizzato da tanti proprietari. Si riavvolge automaticamente e si riesce quindi a gestire con una sola mano: utile quando si hanno borse della spesa e ci si porta dietro il cane per delle commissioni. Se ne può regolare la lunghezza a seconda delle situazioni.
  • Lunghezza…  Essendo molto più lungo di un comune guinzaglio (i più utilizzati sono sul metro e mezzo) da’ maggiore spazio e libertà di movimento al cane

___________________________Aspetti negativi

  • La legge… Secondo l’ultima ordinanza non è consentito l’uso di guinzagli più lunghi di 1,50 metri, che il Flexi supera abbondantemente. Non so nemmeno se sia corretto tenerlo fisso su quella lunghezza, ma a quel punto tantovale prenderne uno normale o sbloccarlo solo in aree tranquille lontano dalle strade.
  • La tensione del filo…Questo è un aspetto molto importante su cui bisogna soffermarsi. Il filo in costante tensione non va bene nè per l’educazione nè per il benessere del cane. Se già tirava con il guinzaglio normale, con il Flexi imparerà a farlo ancora di più, dal momento che tirando(è sempre teso..) va nella direzione desiderata. Utilizzare il flexi rende difficile una corretta gestione del guinzaglio, che dovrebbe essere sempre morbido. Leggi questo articolo per capire meglio. Soprattutto se il Flexi è attaccato ad un collare, la costante tensione è negativa sia dal punto di vista salutare che psicologico,poichè continua a premere il cane sul collo o comunque a tirarlo senza motivo(la comunicazione tramite il filo è costante). Non si sentirà affatto più “libero”, anzi sentirà maggiormente la differenza con la libertà vera.
  • Tasto di blocco…Quando si schiaccia il tasto il filo si blocca bruscamente strattonando il cane. Non è piacevole e il cane non sa quando aspettarselo, non essendoci lunghezza fissa(che è anche diseducativo). Inoltre la maggior parte di quelli in comercio non osno di buona qualità e il meccanismo di blocco rischia di rompersi in caso di strattoni forti.
  • Pericolosità…Il tastino permette di bloccare immediatamente il guinzaglio, ma non di riavvolgerlo con altrettanta facilità. Va cliccato più volte, avvicinandosi nel frattempo al cane per permettere al guinzaglio di rientrare nella maniglia. A questo sono dovuti numerosi incidenti. Il classico esempio è il cane con 4 metri di Flexi su un marciapiede: improvvisamente vede qualcosa dall’altra parte o sente un odore e si butta in mezzo alla strada. Il padrone ha il tempo di bloccare, ma non di riavvolgere e quindi il cane ha tutto lo spazio per farsi investire. Invece in zona pedonale se non lo si controlla a dovere è spesso di intralco per altre persone o animali, essendo anche un filo sottile e quindi poco visibile.
  • Più litigi…Trattenendo a quel modo il cane possono essere influenzati anche i rapporti che ha con i sui simili, a meno che il padrone non riesca a bloccare e allentare il guinzaglio in maniera adeguata. Quando due cani si incontrano sarebbe meglio evitare ogni interferenza: già il guinzaglio normale è negativo, il Flexi in misura maggiore perchè intralcia di più e tira indietro il cane provocando facilmente fraintendimenti e liti, senza contare gli strattoni per via del tasto di blocco.

___________________________Alternative

Se si tratta del benessere e dell’educazione del cane, vale la pena di rinunciare ai vantaggi (pochi ma buoni) del Flexi. Non è detto però che si debba rinunciare a dare maggiore spazio e libertà al proprio cane.

L’alternativa più valida è un guinzaglio “da addestramento”. Sono chiamati così perchè vengono spesso utilizzati nei campi cinofili. E’ semplicemente un guinzaglio normale,ma molto piu lungo (che non scorre da nessuna parte, nè si allunga e si restringe in automatico), che però è possibile regolare in una o due misure. L’ideale è prenderne uno lungo 3 metri, dimezzabile sul metro e mezzo. In che modo? Il meccanismo è molto semplice. Il mio ha un anello sul manico che aggancio al moschettone ripiegando il guinzaglio in due e tenendolo poi per l’estremità, che funziona comunque bene come maniglia. . Vista la legge (e anche secondo il vostro buonsenso) potrete tenere il guinzaglio nella misura ridotta nelle zone affollate e vicino alle strade, per poi usare tutta la lunghezza non appena possibile. Al contrario del Flexi, si può tenere sempre morbido e gestire gentilmente,allungandolo e accorciandolo a mano, senza dover mai strattonare il cane. All’ inizio sembra scomodo, ma presto si acquisisce una certa abilità e si incomincia ad apprezzare molto questo tipo di guinzaglio. E’ l’ideale per insegnare al cane a non tirare, farlo incontrare con i suoi simili e rendergli la passeggiata più piacevole, facendogli sentire meno il fatto di essere legato. L’ultimo consiglio che do è di scegliere un materiale leggero,come il nylon (se ben lavorato è molto resistente), per gestire meglio il guinzaglio e non farsi male. Nella barra laterale trovi un link per alcuni video sui cani. L’educatore in questione (Angelo Vaira) utilizza guinzagli di questo genere.

Se poi si ha bisogno di misure più lunghe per le passeggiate nella natura, esistono lunghine anche fino a 20 metri (anch’esse semplici guinzagli, ma senza le mezze misure).

Advertisements
 
1 Commento

Pubblicato da su marzo 4, 2012 in Gestione

 

Una risposta a “Guinzaglio Flexi, utile o pericoloso?

  1. giada

    luglio 24, 2013 at 6:03 am

    io ho il flexi e non ho nessun problema,lò pagato 20 euro e ora non posso mica buttarlo però billy (il mio cane) non tira con queesto guinzaglio a differenza degli altri

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: