RSS

Dove NON comprare un cane.

21 Giu

Hai deciso finalmente di comprare un cane….la tua scelta ricade su una determinata razza. Ora il problema non è solo a chi rivolgersi( di cui ho parlato QUI ), ma anche i chi NON rivolgersi. Quindi….

Dove evitare di comprare un cane?

Prima di tutto nei negozi di animali. I negozi prendono i cuccioli in due modi: traffici illegali (ad esempio quelli provenienti dall’est) oppure allevamenti poco seri(italiani e non) .Nessun allevatore sano di mente metterebbe i propri cuccioli dietro alla vetrina di un negozio. Un allevatore si preoccupa di vendere i propri animali a persone responsabili, e se ne occupa lui stesso (non delega il compito ad altri). Se un cucciolo non viene venduto se lo tiene o al massimo abbassa il prezzo o lo regala (non tutti hanno i soldi per permettersi un cane di razza). I cuccioli devono stare fino almeno i due mesi di età assieme alla madre in un ambiente adatto,che non è certo il metro quadro del negozio. L’esperienza di vita di un cane è importante quanto o più della genetica, nel determinarne il carattere. Poter vedere la madre, ed eventualmente anche il padre è un diritto di chi compra un cane o un gatto. A tante persone è capitato di acquistare un cucciolo in questo modo e ritrovarsi con un cane che, una volta cresciuto, alla razza scelta assomigliava poco (si può facilmente essere truffati). In altri casi i soldi risparmiati rispetto all’allevamento,vengono poi spesi in cure,per via di cani allevati e curati male,predisposti a certe malattie o addirittura già malati nel momento della vendita. Cani e gatti sono trattati come oggetti: almeno chi alleva ha uno scopo,un obbiettivo. Si può intendere la somma data come rimborso delle spese per aver allevato i cani e cercato di migliorare la razza (molti lo fanno per passione,più che per soldi).Per quanto mi riguarda, si dovrebbe vietare la vendita di cani e gatti nei negozi, e gli animali ne trarrebbero solo che beneficio.

Un altro luogo dove non bisogna comprare i cani sono le fiere.Li sicuramente troverai animali provenienti da traffici illegali e che probabilmente hanno anche subito un lungo viaggio per arrivare a destinazione. E’ facile farsi intenerire, ma comprando si contribuisce solo ad alimentare questo traffico. E come nel caso dei negozi,non c’è nemmeno garanzia che siano cani di razza ben allevati. Infatti in entrambi i casi nessuno ti garantirà il pedigree (ammesso che non sia falso o che chiedano centinaia di euro, quando per farlo ne servono molto meno…).Senza di esso il cane non vale nulla in termini di denaro. Senza contare il discorso (vedi sopra) sul fatto che questi animali sono trattati come oggetti: i soldi non vanno a beneficio della razza o dell’allevatore che potra continuare il suo lavoro e curare i suoi cani, ma esclusivamente delle tasche del venditore.

Il terzo “luogo di vendita” da evitare è senz’altro Internet. Ci sono due modi in cui è utilizzato.Intanto gli annunci truffa, di cui abbiamo già parlato.Vanno inclusi anche quei privati che fanno riprodurre il proprio cane di razza (o più spesso,che sembra di quella razza ma non c’è alcuna certezza che lo sia) con il primo che capita e poi pretendono di vendere i cuccioli,spesso con l’intento di ricavarci qualcosa sopra,altre volte con la scusa di far provare le gioie della maternità alla propria cagnolina. Spesso non ti fanno neanche vedere il luogo dove vivono i cuccioli,nè la madre, oltre a non garantirti nulla in fatto di selezione e razza. Sono una minoranza i privati seri,che ti forniscono tutto e lo fanno perchè appassionati della razza,magari in collaborazione con qualche allevamento. Non ho messo l’opzione in “dove comprare il cane”,perchè non so se vale la pena di correre questo rischio: è facile essere truffati,specialmente se non si ha esperienza. Il secondo modo è costituito dai siti che ti offrono cani di tutte le razze a prezzi bassissimi.

I siti di cui ho appena parlato fanno riferimento ad allevamenti intensivi e multirazza. E’ l’ultima “insidia” da evitare. L’allevamento intensivo ha come scopo il guadagno e non garantisce tutto quello di cui abbiamo già parlato (genitori visibili,pedigree,ambiente adatto ai cuccioli,selezione accurata,buone cure…). Non si preoccupa dei cani,non gli interessa in che mani vadano a finire. Le matrici (le femmine usate per la riproduzione) sono spesso sfruttate, con cucciolate troppo frequenti. Molte volte è anche multirazza, per cui i cani sono allevati ancora peggio,essendo già difficile allevare bene un’unica razza.

Oltre a tutto ciò, ultimamente sono stati messi in commercio degli incroci, con il fine di aumentare il guadagno. Ad esempio, in risposta alla moda o  fissazione di voler avere un cane minuscolo, si sono inventati le razze toy, Evita assolutamente di comprare questi cani: sono eccessivamente piccoli,affetti da nanismo e altri problemi e tutto ciò non giova di certo alla loro salute, al massimo all’egoismo ed egocentrismo di certe persone. C’è un limite a tutto: il Chihuahua già è una razza piccola all’estremo, ma sembra che per alcuni non basti. Alla fine chi ci rimette? Sempre i cani! L’unica razza TOY riconosciuta ed allevata è il barboncino. Le altre sono inventate,non valgono 1 euro e vanno ostacolate in tutti i modi: prima di tutto non comprando cani del genere.

sui TOY : http://cinofilianelweb.blogspot.it/search/label/Cani%20TOY

Articoli per approfondire  Perchè non comprare un cane in un negozio

___________________

Se credete che in appartamento ci possa stare solo un cane molto piccolo, leggete Appartamento,giardino…dove tenerlo? Di cosa ha bisogno realmente?

N.B. In questo articolo parlo nello specifico di cani,ma simili discorsi si potrebbero fare anche sull’acquisto dei gatti.

Advertisements
 
3 commenti

Pubblicato da su giugno 21, 2012 in Il cane

 

Tag: , , , , ,

3 risposte a “Dove NON comprare un cane.

  1. Mattia Ferrario

    marzo 21, 2013 at 1:54 pm

    Ciao buon articolo e condivido pienamente quanto hai scritto, fino a quasi l’ultima riga. Il barboncino nano non è l’unica razza “toy” riconosciuta. Il termine “toy” sta a indicare il cane di piccole dimensioni “gamba corta”. Se cerchi bene c’è pure il bull terrier toy, che è riconosciuto e allevato da anni. Concordo con tutto il resto e vorrei aggiungere “dato che tanti si fanno fregare” non andate a cercare jack Russell toy, in quanto non esistono perche il jack Russell è un cane a gamba corta quindi gia toy! Ma se lo chiedete i negozianti vi diranno che lo hanno e ve lo faranno pagare di piu. Il jack russell piu grosso è jack russell parson. Saluti a tutti

     
    • cinziaxx

      marzo 23, 2013 at 8:39 pm

      Grazie! Allora faro qualche modifica. Non sapevo del jack russel, purtroppo oggi gran parte di quelli che usano il termine” toy” lo fanno per guadagnare e basta quindi in ogni caso bisogna stare attenti. Hai fatto bene a scriverlo, le critiche costruttive sono ben accette 🙂

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: