RSS

Il cane in auto: legge e trasporto

02 Lug

Prima di parlare dei vari modi di tenere i cani in macchina, bisogna vedere cosa dice la legge riguardo al trasporto di animali. Riporto una parte dell’ Art.169 del Codice Stradale.

“Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell’art. 38 del decreto del
Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, e’ vietato il trasporto di animali
domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire
impedimento o pericolo per la guida. E’ consentito il trasporto di soli animali
domestici, anche in numero superiore, purche’ custoditi in apposita gabbia o
contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od
altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere
autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della
M.C.T.C.”

Prima di tutto l’articolo specifica che c’è differenza tra trasportare un solo animale domestico o più. (Parlerò  nello specifico dei cani,anche se l’articolo riguarda anche altri animali) . Per:

  • Un solo cane: si può trasportare in condizioni da non costituire impedimento o pericolo alla guida. La legge qui non specifica le varie modalità, ma solo il fatto che l’animale non debba essere d’intralcio alla guida. Non è ad esempio legale lasciare un cane libero per l’abitacolo (che sia nei sedili posteriori o anteriori), qualunque sia il suo comportamento: non deve poter raggiungere il guidatore. Se si è soli assieme al cane esiste la cintura di sicurezza per cani. E’ una semplice cintura che da una parte si lega al cane con un moschettone (meglio che abbia una pettorina in caso di incidenti o frenate improvvise) dall’altra al normale attacco della cintura.In questo modo il cane è legato e non può dare fastidio al guidatore,oltre che essere più sicuro in caso di incidente. Se invece si dispone di una persona in macchina non dovrebbero esserci problemi ad affidare il cane ad essa, che lo terrà legato e sottocontrollo. Le due alternative sono: Trasportino / kennel, nell’abitacolo o nel bagagliaio, oppure cane libero nel bagagliaio con rete divisoria.
  • Due o più cani: si posso trasportare solo in gabbia (trasportino o kennel) oppure nel bagagliaio munito di rete divisoria(le due alternative di cui abbiamo appena parlato).

Ci possono essere molti motivi per scegliere una cosa o l’ altra. Per esempio non tutti i cani gradiscono l’auto e possono sentirsi più tranquilli in un modo piuttosto che un altro, che varia da cane a cane, anche se spetta al padrone abituarlo correttamente fin da cucciolo a viaggiare tranquillo e senza timore, nel modo prescelto. Molti ad esempio non amano stare nel bagagliaio o chiusi in gabbia, o semplicemente lontani dal padrone,per cui la cintura può essere un ottima soluzione (è anche veloce da mettere),specialmente per viaggi brevi. Altri si sentono più tranquilli in gabbia. A proposito di questo il kennel può aiutare molto (ottimo per viaggi lunghi).Con questa parola si intende una gabbia o trasportino,utilizzato non solo per il trasporto ma anche come cuccia confortevole. Questo è infatti l’uso corretto,che permette al cane di sentirsi tranquillo al suo interno: prima va abituato ad usare il kennel come una cuccia e quindi lasciato sempre aperto a sua disposizione in casa. Poi si incomincia a chiuderlo per periodi sempre più lunghi(senza esagerare), abituando il cane in questo modo. Infine, quando si dovrà viaggiare lo si posizionerà in auto e se tutto è andato bene il cane sarà tranquillo, sentendosi comunque protetto nella sua cuccia, che dovrà però essere spostata sempre da auto a casa.

Advertisements
 
12 commenti

Pubblicato da su luglio 2, 2012 in Gestione

 

Tag: , , , ,

12 risposte a “Il cane in auto: legge e trasporto

  1. Alice

    agosto 21, 2012 at 5:38 pm

    Ciao, mi chiamo Alice, ho scoperto oggi il tuo blog e lo trovo stupendo! Grazie per tutte queste informazioni utilissime. Spero che continuerai ad aggiornarlo 🙂

     
    • cinziaxx

      agosto 21, 2012 at 9:51 pm

      grazie a te 😀 Sono contenta di esserti utile. Se hai qualche argomento da proporre… A breve dovrei scrivere un’altro articolo,ma non ho ancora deciso su cosa. Se vuoi tenerti aggiornata basta iscriverti alla newsletter: ad ogni nuovo articolo ti arriva un e-mail

       
  2. paola

    ottobre 28, 2012 at 11:14 am

    anche se ho tenuto il kennel a casa,il mio GINO,non ne vuole sapere,ho provato a lasciarlo a casa,lui ci portava i suoi giochi dentro,il suo osso,ma se poteva sciegliere,preferiva stare per terra e non li dentro.
    poi una volta messo in macchina,si irrigidisce per entrare,e una volta dentro,per i primi 10 minuti piange,poi smette,ma mi dispiace che non l’abbia presa bene…
    ciao a tutti da Paola e GINO

     
    • cinziaxx

      novembre 13, 2012 at 8:48 pm

      Ciao Paola
      Mi spiace per la tua esperienza negativa…. Se il cane non accetta il kennel come cuccia è difficile che ci si senta tranquillo in macchina. E a proposito, dici che è colpa del kennel oppure aveva gia timore della macchina (di stare dietro) ? Non so esattamente come tu l’abbia provato ad abituare… che ci porti i giochi è positivo, perchè ci stia anche a riposare e dormire si deve sentire comodo (spazio sufficiente) e al sicuro (nessun timore di rimanerci chiuso dentro,no esperienze precedenti negative con gabbie e spazi simili) . Io in genere quando mostro una cuccia nuova prendo del cibo, ci porto il cane sopra,lo faccio sdraiare e lo premio. Poi lo premio se rimane in quella posizione. Di solito funziona,almeno per far familiarizzare e fargli capire l'”utilizzo” di quello spazio. Con il kennel bisognerebbe evitare assolutamente per i primi tempi di chiudere lo sportello, cosa a cui si abitua il cane successivamente, ed evitare di metterlo in auto prima che il cane ci vada dentro e ci stia senza problemi. E’ un processo piu o meno graduale a seconda del cane e potrei scrivere un articolo solo su questo. Le mie qui erano indicazioni generiche: dipende dal cane (se ha timore dell’auto e degli spazi chiusi ad esempio) e dal modo in cui lo si abitua. Di solito ci si riesce e i cani apprezzano (so di tantissime persone che usano il kennel come cuccia e trasporto, anche per piu cani), e allora è un ottima soluzione, ma per diversi motivi può anche non funzionare, come con il tuo GINO. Per non buttare i soldi del kennel ti direi di riprovare con piu calma, rispettando el fasi e i tempi. Oppure di provare a far salire e scendere il cane a macchina ferma, premiandolo e abituandolo a star chiuso x sempre piu tempo(e solo dopo che lo fa tranquillamente provare a partire) .

       
  3. luna

    aprile 9, 2013 at 2:23 pm

    ciao , molto interessante il tuo blog ! io ho una maltesina di appena 7 mesi ( alla quale devo tagliare il pelo , perche’ di pettinarsi non se ne parla ) sta imparando bene a non sporcare in casa , fa bene il riporto perche’ capisce il “DA” all’aperto mi porta anche il guinzaio , al chiuso non se ne parla , se vuole uscire va verso il guinzaio ma non lo prende …………..come mai ?

     
    • cinziaxx

      aprile 24, 2013 at 7:20 pm

      Ciao e grazie 🙂 E’ possibile che sia semplice mancanza di esercizio in casa… nel senso che il cane ,quando impara qualcosa, è condizionato dall’ambiente in cui si trova.Ad esempio ci sono cani che al campo di addestramento eseguono qualsiasi comando in modo perfetto e poi nella vita reale sono dei disastri.. Insomma, il tuo cane ha associato il gioco e il riporto ad un determinato contesto, probabilmente in casa non reagisce perchè non comprende la tua richiesta, insomma come se pensasse che non è il momento, che non ha senso farlo in casa. Lei probabilmente lo ha appreso come un modo di giocare,non tanto come una tua richiesta da soddisfare. Niente da dire, è positiva come cosa, anche perchè non credo tu debba addestrarla come cane poliziotto!! Quindi, due cose puoi fare: 1. Iniziare a giocare con lei anche in casa e approfittare dei momenti di agitazione e interesse per chiedergli il riporto. Questo te lo sconsiglio però…meglio avere un cane che sa distinguere…vivace al parco, in casa tranquillo…oltre al pericolo per mobili e altri ostacoli casalinghi… 2. Provare insistendo con il cibo. Con questa motivazione in piu, probabilmente deciderà di ascoltarti anche in casa. E poi con l’esercizio gli diventerà familiare anche nel contesto casalingo..anche se chissà, magari lo vedrà in modo diverso,una cosa piu seria e tranquilla..Non ti resta che provare 🙂 Anche se non mi pare un gran problema se si tratta solo di riporto!

       
      • luna

        aprile 25, 2013 at 6:38 am

        Capisco dunque piu’ esercizio in casa con il guinzaio ! Sara’ anche il fatto che glielo chiedo quando e’ ora di uscire………….. quindi e’ agitata ! Grazie mille seguiro’ i tuoi consigli !

         
      • luna petrelli

        aprile 25, 2013 at 2:06 pm

        Buongiorno , , letto l’articolo dello spostamento in macchina , vorrei , se possibile sapere una cosa : ad ottobre mi hanno avvelenato il mio cane , dopo un po’ mio figlio e’ andato in un “allevamento ” un po’ fatiscente di Roma e mi ha portato , la maltesina dicendomi che aveva 2,2 mesi .L’ho portata dal veterinario e’ mi ha dettoo che aveva appena 1 mese……………….. non aveva ancora i denti ! Questa maltesina non perde pelo e mio figlio e’ riuscito a far parlare un po’ i proprietari ed e’ venuto fuori che i genitori forse erano incrociati con barboncino ! Ora lei e’ piu’ piccola dei maltesi normali ,non perde il pelo , e quando va in macchina piange sempre ! inoltre e’ aggressiva con noi se cerchiamo di pettinarla , devo tenergli il pelo corto con grande fatica del tolettatore ! Vorrei sapere e’ possibile che sia una cagna venuta dall’estero e che abbia subito un viaggio allucinante dopo essere stata tolta dalla mamma precocemente ? Perche’ non perde pelo ? Come mi devo comportare per pettinarla e pulirle gli occhi la mattina ? Con il tempo il suo pelo come sara’ ? Grazie

        luna

        Date: Wed, 24 Apr 2013 19:20:46 +0000 To: luna_57@hotmail.it

         
  4. charlotte

    aprile 15, 2014 at 9:18 pm

    se il cane è accompagnato da passeggero sul sedile posteriore va bene?

     
    • cinziaxx

      aprile 15, 2014 at 9:37 pm

      La legge non lo vieta, dice solo che non deve poter raggiungere il guidatore, per cui si. Diciamo che però chi è dietro con lui deve tenerlo legato e sotto controllo.. Io se devo portarlo cosi gli metto comunque la cintura, non si sa mai…

       
  5. Viola

    ottobre 20, 2014 at 10:14 pm

    Salve trovo questo blog molto esaustivo complimenti.
    avrei una domanda io ho 3 cani che in genere viaggiano insieme con qualcuno sempre con loro dietro e una macchina con portabagagli minuscolo che soluzione dovrei adottare?

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: